rotate-mobile
Cronaca Ruffano

Arriva al pronto soccorso con una ferita al piede: “Hanno sparato per rapinarmi”

Vittima, un 30enne di Ruffano che ha raggiunto il "Panico" di Tricase da solo. Informati i carabinieri, che hanno avviato gli accertamenti. Stando a quanto riferito, in due avrebbero tentato di sottrargli la Nissan Qashqai, non riuscendovi e reagendo

RUFFANO – Avrebbe subito un tentativo di rapina in strada. Qualcuno avrebbe tentato d’impossessarsi della sua auto, una Nissan Qashqai, ma lui avrebbe reagito, forse non pensando che la pistola fosse vera e carica. È, a grandi linee, quanto riferito da un 30enne di Ruffano che questo pomeriggio ha raggiunto da solo l’ospedale “Cardinale Giovanni Panico” di Tricase con una ferita al piede sinistro, provocata, effettivamente da un colpo d’arma da fuoco.

È stato lo stesso personale medico del pronto soccorso ad avvisare le forze dell’ordine, come da prassi, in circostanze simili. E ora sulla vicenda stanno indagando i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Casarano, sotto la cui giurisdizione ricade l’agro di Ruffano.

Tutto si sarebbe consumato poco dopo le 16 in strada Comunale Antica d’Acquarica, non lontano da dove abita la stessa vittima. Si tratta di una zona periferica di Ruffano che conduce anche verso la zona industriale. All’improvviso, il 30enne sarebbe stato bloccato da due soggetti, entrambi con i volti coperti e uno dei quali armato di pistola. Anche i rapinatori, stando al racconto fornito ai carabinieri, avrebbero avuto un’autovettura, per la precisione un modello Peugeot, scuro, vecchio tipo. All’improvviso, l’intimazione di scendere e poi quello sparo verso il basso, fino a ferirlo al piede.

I due si sarebbero poi allontanati in fretta dalla zona, con il malcapitato riuscito a raggiungere da solo l’ospedale di Tricase. E dopo l’accesso nel pronto soccorso, per le cure del caso, la richiesta d’intervento alle forze dell’ordine, con i carabinieri che hanno avviato le ricostruzioni e le ricerche dell'autovettura, pur non disponendo di molti dettagli utili, come la targa precisa. Bisognerà capire se vi siano in zona telecamere che possano aver immortalato qualcosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva al pronto soccorso con una ferita al piede: “Hanno sparato per rapinarmi”

LeccePrima è in caricamento