Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Leuca / Piazza Mazzini Giuseppe

Ruba cellulare nel negozio del centro e lo cede a un commerciante: arrestato

Fernando Frisulli, 42enne, già sospettato di altri furti analoghi, è stato colto in flagranza, dopo la denuncia di una commessa. Gli agenti delle volanti l'hanno rintracciato in via Alessandria. Deferito un uomo per ricettazione

LECCE – Gli agenti delle volanti di polizia hanno tratto in arresto, nella serata di ieri, Fernando Frisulli, 42enne, ampiamente noto alle cronache e autore di un furto all’interno di un negozio nel pieno centro di Lecce. La segnalazione è giunta intorno alle 19 di ieri, quando, presso l’ufficio denunce della questura, s’è presentata una commessa del negozio  “Nuna Lie” di piazza Mazzini. La giovane ha dichiarato di aver notato poco prima un uomo nei camerini. Insospettita dalla circostanza che, subito dopo, vi fosse uscito, letteralmente fuggendo dal negozio, ha spiegato di aver deciso di entrare a sua volta, constatando che le era stato rubato il telefonino, completo di custodia trasparente e scheda telefonica. Era stato inserito ad un cavo per la ricarica della batteria. Uscita dal negozio, la ragazza è riuscita a scorgere l’individuo in fuga, a bordo di una bicicletta.

Una collega, nel frattempo, ha avvertito il 113, fornendo la descrizione del ladro. Mentre la commessa già derubata del suo cellulare, si è anche accorta del fatto che la sua borsa era stata aperta. Dal portamonete mancavano 10 euro.

La descrizione del soggetto, che tra l’altro presentava una vistosa crosta sul labbro sinistro, è stata fornita alle volanti in zona. L’uomo è stato rintracciato in via Alessandria ed identificato. Tuttavia, durante la perquisizione personale, gli agenti non hanno trovato il cellulare. Frisulli ha però confessato di averlo ceduto subito dopo il furto a un commerciante di sua conoscenza, del quale ha fornito le generalità.

FRISULLI Fernando, Lecce 10.02.71-2Il commerciante in questione, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, è stato cercato in lungo e in largo in varie abitazioni, dove gli investigatori ritenevano potesse trovarsi e, dopo due tentativi, è stato rintracciato. Alla vista dei poliziotti, l’uomo, T.O. ha consegnato spontaneamente il cellulare, dichiarando di non sapere che fosse rubato. Tuttavia, è stato denunciato a piede libero per ricettazione.

Frisulli, negli ultimi giorni già sospettato di altri furti analoghi, uno dei quali avvenuto nello stesso giorno e relativo ad un Tablet, vista la flagranza dell’ultimo “colpo”, è stato tratto in arresto e condotto in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba cellulare nel negozio del centro e lo cede a un commerciante: arrestato

LeccePrima è in caricamento