Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Salento d'amare, la sfida delle imprese passa da qui

Obiettivo della Provincia è l'adesione entro tre mesi di almeno 200 aziende. Attraverso il marchio d'area il progetto si prefigge di sostenere azioni comuni di promozione e commercializzazione

Al via la fase sperimentale del "Marchio d'area Salento d'amare" con la possibilità per le aziende salentine, a partire da domani e fino al 30 giugno, di aderire al progetto. E nei prossimi tre mesi l'obiettivo che la Provincia di Lecce si è dato è l'adesione di almeno 200 imprese.

Dell'iniziativa si è parlato questa mattina nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, dove l'assessore al Turismo e al Marketing Territoriale Maria Rosaria Manieri ha spiegato agli imprenditori e ai rappresentanti delle associazioni di categoria (Confcommercio, Cotup consorzio, Confesercenti, Confartigianato, Confindustria, Apt, Uil, Ugl, Cgil) la doppia operazione alla base del "Programma Marchi d'Area": "Far si che le imprese mantengano intatta la loro autonomia e affiancandosi per azioni comuni di promozione e commercializzazione. Si tratta infatti di una sfida strutturale per lo sviluppo del territorio in cui la Provincia crede fortemente. Il modello è infatti fare dell'identità salentina una risorsa dello sviluppo locale, coniugando la tipicità con i linguaggi della modernità e dell'innovazione".

Hanno inoltre partecipato all'incontro il capo progetto Marchi d'area per Italia Lavoro Domenico Bova, il presidente della Camera di Commercio Alfredo Prete e il dirigente del Servizio Turismo della Provincia Antonio Rizzo.


Per tutti gli imprenditori interessati è disponibile una modulistica sottoscrivendo la quale si impegnano a portare avanti un piano di qualità ambientale, sociale ed economica e potranno partecipare con la Provincia di Lecce a tutta una serie di iniziative ed azioni integrate di marketing: la partecipazione del marchio e dei suoi prodotti/servizi a manifestazioni fieristiche ed a eventi dedicati, in Italia e all'estero; l'organizzazione di iniziative promozionali sul territorio, con una particolare attenzione ai periodi di maggiore afflusso turistico; la promozione via internet, attraverso il sito dedicato al marchio d'area; la realizzazione di materiale promozionale tematico, dedicato ai prodotti/servizi aderenti al marchio ed alle relative aziende; il miglioramento dell'immagine aziendale; la creazione di sinergie tra le imprese, in particolare per le fasi di promozione e vendita dei prodotti/servizi; la responsabilizzazione delle imprese rispetto alle politiche ambientali e di sicurezza alimentare attuate nell'area. La Provincia di Lecce sottoscriverà con le imprese aderenti una apposita convenzione.

Tutte le imprese interessate ad aderire in questa prima fase possono farlo, a partire da domani, attraverso questi riferimenti:
Servizio Turismo e Marketing Territoriale, via Ugo Botti, 1 - 73100, Lecce; tel.: 0832/683826; turismo@provincia.le.it ;

Centro per lo Sviluppo del Turismo Culturale, via Umberto I, 13 - 73100, Lecce; numero verde: 800893882; https://www.turismo.provincia.le.it infoturismo@provincia.le.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salento d'amare, la sfida delle imprese passa da qui

LeccePrima è in caricamento