Cronaca Galatina

Salento Negroamaro punta sul teatro internazionale

Gli appuntamenti si terranno dal 28 maggio al 13 giugno presso il quartiere fieristico del Galatina. Tra gli ospiti la compagnia Teatrocinema del Cile la compagnia Martinoli

"Salento Negroamaro 2008, la rassegna delle Culture Migranti": il Comune di Galatina ospiterà quattro tra gli eventi più attraenti del cartellone artistico, attinenti l'intera sezione dedicata al teatro. Aprirà la rassegna, giovedì 28 maggio alle ore 21, la compagnia Monologs Cile con lo spettacolo "Laboratorio globale di monologo e video". Lo spettacolo consisterà nell'istallazione di un dispositivo scenico, nei punti nevralgici della città, in cui si svolgerà un incontro fra gli attori e la gente comune che popolano gli spazi pubblici. La replica di quest'appuntamento si terrà il giorno successivo, alla stessa ora.

Gli appuntamenti successivi avranno luogo nei giorni 11, 12 e 13 giugno presso il quartiere fieristico di Galatina, che ospiterà lo spettacolo "Sin Sangre" a cura della Compagnia Teatrocinema Cile, "Nijinski o la Mente assassina", rappresentazione della compagnia Ruiz - Nouguera Cile. In chiusura dei quattro appuntamenti assegnati a Galatina lo spettacolo "Uomini e dei" proposto dalla Compagnia Martinoli - Assuncao teatro-danza Italia, nei giorni 5 e 6 luglio.


Il sindaco di Galatina, Sandra Antonica sottolinea l'importanza della manifestazione "come un momento in cui attraverso lo spettacolo, l'arte e il teatro è possibile vivere in modo diretto l'esperienza umana che non sia una visione estremamente personale ma in grado di coinvolgere tutti sul tema dei diritti umani e della libertà di espressione". L'assessore al turismo, Cosimo Montagna, ribadisce l'importanza dell'evento sotto l'aspetto dell'incontro tra la cultura salentina e quella dell'area geografica dell'America Latina, oltre alla conseguente ricaduta dell'evento sul piano economico con il coinvolgimento delle strutture ricettive locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salento Negroamaro punta sul teatro internazionale

LeccePrima è in caricamento