Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Salice Salentino

Dopo l'auto in fiamme ora provano anche a incendiarle l'abitazione di notte

A Salice Salentino presa di mira una donna che già nei giorni scorsi aveva subito la distruzione della Punto in un rogo. Atto doloso e danni lievi: versato liquido infiammabile

SALICE SALENTINO – Dopo l’automobile incenerita dalle fiamme, ora direttamente l’incendio sull’esterno dell’abitazione. E se la distruzione dell’autovettura Fiat Grande Punto, avvenuta la notte del 27 agosto, era stata classificata come evento le cui cause devono accertarsi, ora probabilmente tutto assume una connotazione diversa.

Non c’è dubbio, infatti, che alle prime ore del giorno, qualcuno abbia versato benzina sotto la porta d’ingresso della casa in cui abita da sola una donna di Salice Salentino. E c’è un aspetto piuttosto sinistro da non sottovalutare: la scelta del giorno potrebbe non essere casuale, visto che la vittima proprio oggi compie 46 anni. Insomma, un atto mirato, crudele e probabilmente reiterato, dopo il rogo del veicolo, ai danni della vittima, di mestiere badante.

Erano circa le 4,30 di notte quando, in via Tenente Maritati, lunga strada in zona semicentrale del paese, qualcuno ha pensato bene di versare liquido infiammabile e innescare le fiamme. Questa volta i danni, che hanno riguardato gli infissi esterni dell’abitazione, non sono certo equiparabili a quelli riportati qualche notte prima dal veicolo, ma la vicenda è forse persino più inquietante, ora che è certa la matrice dolosa. Sul posto sono intervenuti sia i vigili del fuoco del distaccamento di Veglie, sia i carabinieri della stazione locale. Le indagini sono appena iniziate e al momento non si conosce il movente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo l'auto in fiamme ora provano anche a incendiarle l'abitazione di notte

LeccePrima è in caricamento