Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Salice Salentino / Via Vescovo Faggiano

Choc a Salice: donna trovata morta in casa con colpo d'arma da fuoco

Aveva 43 anni e avrebbe rivolto l'arma d'ordinanza del marito, vigilante, assente al momento del fatto, contro se stessa. Inutile l'arrivo del 118. Sul posto, per le indagini, i carabinieri della compagnia di Campi Salentina e il pubblico ministero Giuseppe Capoccia

SALICE SALENTINO – E’ l’ennesima tragedia che scuote una provincia in un periodo già funestato da vicende di sangue, quella che arriva questa volta dal nord del Leccese. Una donna di 43 anni di Salice Salentino è stata trovata morta a causa di un singolo colpo d’arma da fuoco.

La donna, moglie di una guardia giurata, avrebbe dunque rivolto l’arma contro se stessa, alla testa, dopo essersi chiusa all’interno di un ripostiglio collocato nel piccolo giardino della villetta in cui la coppia risiedeva, alla periferia del paese, in via Vescovo Faggiano, strada che congiunge anche alla vicina Guagnano.

La pistola impiegata è quella d’ordinanza del marito, che lavora presso un istituto di vigilanza salentino. E’ stato proprio l’uomo a chiamare i soccorsi. Sul posto sono giunti sanitari del 118, i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 43enne, e i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Campi Salentina.

Il comandante della compagnia e il suo vice, il maggiore Nicola Fasciano e il tenente Giovanni Carlo Porta, hanno voluto presentarsi personalmente sulla scena del tragico episodio per indagare sull’evento e lo stesso ha fatto il pubblico ministero di turno presso la Procura di Lecce, Giuseppe Capoccia. Sono rimasti a lungo nell'abitazione per un sopralluogo e per le domande di rito.

Agli inquirenti l’uomo, ancora sotto choc, ha spiegato di trovarsi fuori casa, nel momento in cui si è consumato l’episodio, e di essere rientrato ad inizio serata. Sembra che fosse di ritorno dalle zone della litoranea. 

Per i rilievi sulla scena s’è recato anche il luogotenente Vito Angelelli, comandante del nucleo investigazioni scientifiche. Non sembrano esservi molti dubbi sul caso: si tratterebbe di un suicidio. 

La coppia aveva due figli e una vita normale, senza particolari sussulti. La notizia è stata accolta con profondo rammarico nel paese, dove la famiglia è molto conosciuta. Gli accertamenti sono comunque ancora in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc a Salice: donna trovata morta in casa con colpo d'arma da fuoco

LeccePrima è in caricamento