rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca Campi Salentina

Ritrovata la salma di Mira Montinaro. Era nel cimitero

Il feretro della figlia di Antonio Montinaro, uno dei titolari della Monticava Group di Campi Salentina, è stato rintracciato dai carabinieri in serata. La bara bianca giaceva mimetizzata tra gli altri loculi

CAMPI SALENTINA - A distanza di quasi due mesi dalla scomparsa, la salma di Mira Montinaro, trafugata da ignoti,  è stata ritrovata. Intorno alle 20,15, infatti, il feretro della figlia di Antonio Montinaro - uno dei titolari della Monticava Group di Campi Salentina - sottratto dalla cappella del cimitero comunale nella notte tra il 10 e l'11 dicembre, è stata rinvenuto all'interno della stessa aerea del camposanto.

Nella convinzione che la bara potesse trovarsi solo nel cimitero, custodita in una delle tante tombe vuote, i carabinieri della compagnia di Campi Salentina hanno proceduto ad una ricerca minuziosa, loculo per loculo, cassettone per cassettone. Il sopralluogo eseguito il giorno della scomparsa aveva quasi certamente escluso che le spoglie della ragazza fossero uscite dal luogo sacro.

Indagini ed ricerche sono proseguite anche nei giorni di festa, in orari tranquilli, di notte, senza la presenza di visitatori.  Questa sera, dietro una delle tante lastre di marmo controllate, finalmente la sorpresa attesa. Quella bara bianca cercata con convinzione e rispetto per i sentimenti di una famiglia ancora distrutta da una perdita repentina, il cui dolore qualcuno ha rinnovato con cinica determinazione.

Nessun riscatto pagato, nessuna richiesta avanzata, solo il paziente lavoro dei carabinieri che hanno sempre creduto di trovare nel cimitero la soluzione del mistero. Rimangono aperti molti interrogativi, ai quali, nel corso dei prossimi giorni, gli inquirenti sperano di poter fornire le risposte.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovata la salma di Mira Montinaro. Era nel cimitero

LeccePrima è in caricamento