I corpi degli operai falcidiati tornano a Galatone, lutto cittadino in attesa dei funerali

Le salme di Alessandro, Pasquale, Luigi e Antonio sono state sottoposte a un’ispezione esterna, ma non ci sarà alcuna autopsia. Dopo il nulla osta, saranno restituite alle famiglie per l’ultimo saluto giovedì 28

Il luogo del drammatico episodio.

GALATONE – I corpi di Alessandro, Pasquale, Luigi e Antonio non saranno sottoposti a un’autopsia. Le salme degli operai e dell’automobilista deceduti nell’incidente di ieri mattina a Galatone, una delle pagine più tristi delle cronache locali, saranno infatti restituite già nel corso della giornata di oggi alle rispettive famiglie. La magistratura non ha infatti ritenuto di dover procedere con ulteriori accertamenti clinici e ha affidato al medico legale incaricato dalla Procura della Repubblica di Lecce, ALberto Tortorella, la sola ispezione cadaverica da eseguire sulle quattro vittime. Si attende ora il nulla osta, a breve, presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” del capoluogo salentino. È qui che i loro senza vita sono stati trasferiti poco dopo la drammatica fatalità, avvenuta su via Giorgio Almirante, la circonvallazione della cittadina.  

Intorno alle 8 del mattino quattro operai - Pasquale Filieri, 62enne, titolare della ditta Eco.Man e noto per essere vicepresidente della sezione locale di protezione civile e proprietario del bar Jolly; Luigi Casaluci, 64enne; Antonio Mezzi, 44enne; Giovanni Benegiamo, 43enne – stavano lavorando sul ciglio della strada per potare le fronde degli alberi. Improvvisamente, è sopraggiunta una Volskwagen Golf, condotta da un meccanico 44enne di Neviano, Alessandro Liguori, che si stava recando a sua volta presso l'officina di cui era dipendente. L’impatto con il camion della ditta e poi contro un muretto a secco e non c’è stato più nulla da fare.

L’unico a salvarsi, pur restando gravemente ferito, è stato Benegiamo, accompagnato d’urgenza in ospedale. L’intera comunità galatonese è ancora sotto shock per una simile perdita. Già nel corso della giornata di domani, alle 15,  si svolgeranno i funerali di tre delle quattro vittime, quelle galatonesi, decedute mentre si trovavano sul luogo di lavoro o mentre ci si stavano recando. Nella cittadina dell’entroterra salentina, intanto, l'amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Flavio Filoni ha proclamato il lutto cittadino per le giornate di oggi e di domani, in attesa dell'abbraccio collettivo che la comunità darà ai famigliari distrutti da un indicibile dolore: l'ultimo saluto ai tre concittadini presso il Santuario del Santissimo Crocifisso.

Le misure adottate per i funerali

"In occasione dei funerali dei compianti concittadini Luigi Casaluci, Pasquale Filieri e Antonio Mezzi, scomparsi nel tragico incidente accaduto nella mattinata di ieri- illustra il sindaco in una comunicazione pubblica -, si rende noto che, onde agevolare il corteo e l'intero svolgimento delle esequie, anche in previsione dell’importante affluenza di convenuti, è stata adottata apposita ordinanza per la regolamentazione del traffico e della sosta veicolare".

"Qui appresso - prosegue la nota - si sintetizza il suo contenuto, distinguendo una prima fase in cui il corteo si forma in Piazza San Sebastiano alle ore 10.30 circa per giungere fino al Santuario del SS. Crocifisso, una seconda fase relativa alla permanenza in Chiesa per la celebrazione ed una terza ed ultima fase inerente la formazione del corteo per raggiungere il Cimitero". La circostanza, spiegano dal Comune, richiede la massima collaborazione della cittadinanza.

1) DALLE ORE 08:00 E FINO A QUANDO IL CORTEO GIUNGE NEL SANTUARIO DEL SS. CROCIFISSO

DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA E CHIUSURA AL TRAFFICO DELLE SEGUENTI:
- Piazza San Sebastiano
- Via Torrente - 1° tratto
 - Via San Sebastiano
- Viale XXIV Maggio, da piazza San Sebastiano fino a Via XX Settembre
- Via Roma
- Piazza San Demetrio
- Via Sant'Anna
- Largo Chiesa
- Piazza Costadura
- Via Convento
- Piazza SS. Crocifisso

INOLTRE, CHIUSURA AL TRAFFICO VEICOLARE DELLE SEGUENTI:
- Via Galateo
- Via A. Diaz
- Via Colonna

2) PER TUTTA LA DURATA DELLA PERMANENZA DELLE SALME NEL SANTUARIO 

DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA E CHIUSURA AL TRAFFICO DI:
- Piazza SS. Crocifisso
- Via Nizza (dall'incrocio con Via Madonna della Grazia fino a Piazza SS. Crocifisso)
- Via Regina Elena
- Via Garibaldi fino all'incrocio con Via Mazzarella
- Via Grossi
- Piazza Costadura
- Via Convento
- Via Castello
- Via Beato Egidio

INOLTRE, DIVIETO DI SOSTA SU ENTRAMBI I LATI SU STRADA VICINALE MARINI

3) DURANTE IL TRAGITTO DEL CORTEO DAL SANTUARIO DEL SS. CROCIFISSO E FINO AL RAGGIUNGIMENTO DEL CIMITERO

- DIVIETO DI SOSTA DALLE ORE 14:00 SU VIA LEUZZI
- DIVIETO DI ACCESSO SU VIA SAVOIA IN ENTRATA DA NARDÒ, CON DEVIAZIONE SU VIA RICCARDI

N.B.
CONSIGLIATO IL PARCHEGGIO IN PIAZZA SAN PIO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro fra auto e bici, un volo di 10 metri. Muore infermiera 32enne

  • Cade dal cestello durante la potatura degli alberi. Muore operaio di 49anni

  • Investito da un’auto cade in un burrone profondo otto metri: giovane in Rianimazione

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

  • In un casolare un fucile con matricola abrasa, cocaina ed eroina: 25enne in arresto

Torna su
LeccePrima è in caricamento