rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La segnalazione di Comune e polizia locale / Arnesano

Salta recinzione del dog park, azzanna e uccide una cagnolina. Scatta la denuncia

Il tragico destino della piccola Luna attaccata questa mattina nel parco urbano di Arnesano da un Amstaff sfuggito al controllo del suo proprietario. Troppo profonde le ferite riportate dalla bestiola che era a passeggio con la sua padrona

ARNESANO – Un’azione fulminea che ha visto un cane sfuggire al controllo del suo padrone, saltando la recinzione dell'area riservata agli animali nel parco comunale, ed azzannare, uccidendo, un altro esemplare  condotto al guinzaglio.

Questo è il bilancio della furia di un Amstaff che si è purtroppo scatenata questa mattina nel parco urbano di Arnesano, come comunicato direttamente dall’amministrazione comunale.

Il cane, di razza Amstaff, si trovava con il suo proprietario all’interno del dog park quando, improvvisamente, è riuscito a scavalcare la recinzione che  delimita l’area, raggiungendo una donna anziana che in quel momento si trovava a passeggiare nel parco urbano con la propria cagnolina, una meticcia di piccola taglia di 14 anni, al seguito.

Terribile è stata, purtroppo, la scena a cui la donna ha dovuto assistere: l’Amstaff, giunto di corsa, ha afferrato la povera cagnolina, ferendola gravemente. Fortunatamente il tempestivo intervento del proprietario che, a sua volta, è rimasto ferito durante la concitata fase, ha scongiurato che la situazione potesse degenerare pericolosamente con conseguenze anche per l’anziana proprietaria, per la quale la cagnolina, di nome Luna, rappresentava un motivo di vita. 

Nell’immediatezza del fatto la cagnolina ferita è stata trasportata presso il più vicino studio veterinario del paese, ma  purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare. A seguito del decesso, la proprietaria ha deciso di sporgere regolare denuncia presso il comando della polizia locale. 

Nel contempo altri cittadini, intervenuti durante l’aggressione, hanno informato dell’accaduto il responsabile dell’Ufficio tutela animali del Comune, Marco Scialpi. La denuncia e tutti gli atti di pertinenza, come dovuto, verranno ora trasmessi al servizio veterinario della Asl e anche in procura per i provvedimenti del caso.

Un esemplare di amstaff

Alla luce di quanto avvenuto, nonostante tutte le continue attività di sensibilizzazione verso una gestione responsabile dei cani da parte proprietari in atto ormai da tempo presso il Comune di Arnesano, il sindaco Emanuele Solazzo, il comandante della polizia locale, Gabriele Podo e il responsabile dell’Ufficio tutela animali, Marco Scialpi, hanno annunciato (come già peraltro fatto proprio nelle scorse settimane  a seguito della mancata raccolta delle deiezioni e cani condotti in aree urbane senza guinzaglio)0, che ci sarà la massima attenzione  verso coloro che non rispettano le regole e il buon senso nella corretta gestione degli animali da compagnia.

Il tutto ovviamente a tutela dell’incolumità pubblica, della civile convivenza e nel rispetto della salute e vita gli stessi animali. E’ evidente che l’episodio di oggi avrebbe potuto avere conseguenze ancora più gravi, oltre a quanto si verificato. L’amministrazione comunale e gli uffici competenti hanno espresso la loro vicinanza alla signora coinvolta nel tragico episodio per la perdita della sua amata Luna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salta recinzione del dog park, azzanna e uccide una cagnolina. Scatta la denuncia

LeccePrima è in caricamento