Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Salvata l'ennesima Caretta caretta in difficoltà

L'animale si trovava nei pressi di Brindisi ed è stato trasportato nel centro di Calimera. Un'altra tartaruga è stata trovata morta a Casalabate

Jara, la tartaruga salvata.

Nella giornata di oggi è giunto presso lOsservatorio faunistico della Provincia di Lecce(Museo di Calimera) un esemplare adulto di Caretta caretta. L'animale è stato recuperato al largo di Punta della Contessa (provincia di Brindisi) dal dottor Roberto Colazzo, misura 75 centimetri di lunghezza ed è stato ribattezzato Jara. La biologa Paola Pino d'Astore l'ha preso in affidamento per consegnarlo a Sadro Panzera, responsabile dell'Osservatorio faunistico, che ha provveduto al suo trasferimento presso il centro calimerese. Lo staff del centro ha visitato l'animale, rilevando un grave stato di debilitazione, e ha somministrato le cure del caso.

Al momento, la tartaruga è stabulata in incubatrice, in attesa che recuperi le forze e si stabilizzino le grandi funzioni vitali, ma la prognosi resta riservata. Non appena il quadro clinico lo renderà possibile la tartaruga sarà trasferita presso la Stazione Zoologica "Anton Dohrn" di Napoli dove affronterà il lungo periodo di cure e riabilitazione. Nella giornata di ieri, inoltre, è stato avvistato e recuperato un altro esemplare, purtroppo morto, al largo di Casalabate; con questi salgono a 34 gli esemplari di Caretta caretta morti o in difficoltà segnalati dall'inizio dell'anno, media decisamente alta e preoccupante. Chiunque avvistasse una tartaruga marina o qualsiasi altro animale selvatico o esotico in difficoltà può contattare il Museo di Calimera ai seguenti numeri attivi 24 ore su 24: 3206586558 e 3206586556.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvata l'ennesima Caretta caretta in difficoltà

LeccePrima è in caricamento