Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Litorale

Cani e pompieri in mare per un salvataggio: ma si tratta di simulazioni per bambini

Vigili del fuoco, guardia costiera e volontari hanno dimostrato, nelle acque di San Cataldo, come prestare aiuto in caso di annegamento. Il tutto grazie a speciali operatori: gli amici a quattro zampe

SAN CATALDO (Lecce)  - Bambini “annegano” nelle acque salentine ma nulla di preoccupante: si tratta soltanto di una dimostrazione da parte dei vigili del fuoco ai più piccoli. Si è infatti svolta nella mattinata di ieri, a San Cataldo, una simulazione di salvataggio da parte dei pompieri del comando provinciale di Lecce.

Un incontro organizzato dall’associazione “Educhiamo” di Squinzano, in collaborazione con il Nucleo cinofilo del 115, il personale dell’ufficio locale marittimo della capitaneria di porto e i volontari dell’ associazione “Dei dell’acqua Puglia onlus”.DSC_0023-2-4

All’incontro hanno preso parte circa 110 bambini in età di scuola elementare. Oltre  all’apprendimento di alcune nozioni sul salvataggio generico e sul salvataggio in mare, i piccoli spettatori hanno potuto assistere ad alcune simulazioni di salvataggio in mare effettuate dai cani addestrati proprio per simili emergenze. Per i bimbi niente più che uno “spettacolo”, ma che si potrebbe rivelare utile nel tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani e pompieri in mare per un salvataggio: ma si tratta di simulazioni per bambini

LeccePrima è in caricamento