Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Si accascia in campo per infarto. Gli amici lo salvano grazie al defibrillatore, al telefono col 118

La buona notizia da un impianto sportivo sulla via che collega Lecce a San Cataldo: l'uomo si è accasciato per un malore durante il match. Gli amici hanno avuto la prontezza di soccorrerlo col defibrillatore, coordinati telefonicamente dal 118. Il 56enne si è salvato ed è stato accompagnato d'urgenza presso l'ospedale "Vito Fazzi"

Foto di repertorio

LECCE  - Salvato in extremis grazie all’utilizzo del defibrillatore. Una partita di calcetto, nella serata di ieri, si sarebbe potuta trasformare in tragedia se non fosse stato per il tempismo degli amici di un 56enne, soccorso immediatamente in diretta telefonica con gli operatori del 118. L’uomo si è accasciato sul campo di calcio durante un match in compagnia degli amici, presso un impianto sportivo sulla strada che collega il capoluogo salentino a San Cataldo.

 I compagni di hobby hanno avuto la prontezza di recuperare il dispositivo presente nella struttura e di procedere con il massaggio e le scariche elettriche in un disperato tentativo di tenere in vita il 56enne.  Coordinati dal personale sanitario, intanto sopraggiunto sul luogo, l’uomo è riuscito a salvarsi. E’ stato poi trasportato d’urgenza presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, per tutti gli accertamenti clinici del caso. Non è escluso che l’uomo possa essere sottoposto a un intervento chirurgico.

 Ma è rimasto in vita e lascia un epilogo felice sui campi di calcio. Dove, in passato, diversi calciatori hanno lasciato la vita per l’impossibilità di essere soccorsi per tempo. Ma è un lieto fine che, soprattutto, evidenzia l’indispensabilità del defibrillatore degli impaniati sportivi e nei principali luoghi di ritrovo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accascia in campo per infarto. Gli amici lo salvano grazie al defibrillatore, al telefono col 118

LeccePrima è in caricamento