Paura al largo di Porto Cesareo: fumo dal vano motore, in cinque abbandonano la barca

E’ accaduto nelle ultime ore, a mezzo miglio dalla spiaggia. Sono stati i militari della guardia costiera a mettere in salvo i diportisti

Il mezzo danneggiato e quello dei militari

PORTO CESAREO – Una scampagnata nei pressi dell’Isola dei Conigli rischia di trasformarsi in tragedia. E’ accaduto nelle ultime ore, a circa mezzo miglio dalla spiaggia di Porto Cesareo, dove in cinque si trovavano a bordo di un’imbarcazione. Sono stati tutti tratti in salvo da un incendio, divampato sul natante.

Si sono da poco concluse, infatti, le operazioni da parte della guardia costiera. Tutto è cominciato quando i cinque diportisti, notando del fumo fuoriuscire dal locale che ospita il motore, hanno chiesto aiuto. Sono stati gli stessi occupanti ad usare, per primi i mezzi antincendio a bordo della barca. Hanno poi abbandonato il natante, salendo su un altro che ha prestato soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo è immediatamente intervenuto il battello e la motovedetta della guardia costiera, quest’ultima munita di dotazioni antincendio. Accertato il buono stato di salute dei cinque ed il controllo della situazione di emergenza, hanno scortato l’unità in porto dove i militari dell’Ufficio locale marittimo di Porto Cesareo stanno svolgendo le dovute attività per accertare le cause che hanno originato il principio di incendio del locale motori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento