Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Si tuffano nelle acque sarde per salvare due bagnanti. Anche un leccese tra i militari

Un 23enne di Cutrofiano, in servizio presso la guardia costiera di Bosa Marina, in provincia di Oristano, ha tratto in salvo, assieme ai colleghi, due uomini in difficoltà nello specchio d'acqua di Tresnuraghes. Uno dei malcapitati si era gettato in mare per soccorrere l'altro

Foto di archivio

TRESNURAGHES (Oristano) – C’è anche un salentino tra i tre militari che, lo scorso 30 luglio, hanno tratto in salvo due bagnanti dalle acque di Tresnuraghes, in provincia di Oristano. Si tratta di Domenico Melissano, un 23enne di Cutrofiano che, assieme a due colleghi è in servizio presso la guardia costiera di Bosa Marina. Intorno all’ora di pranzo di martedì, infatti, una segnalazione è giunta presso la sala operativa dell’ufficio circondariale marittimo, da parte di un cittadino che riferiva di un uomo in difficoltà nella porzione di mare antistante la nota spiaggia di “Porto Alabe”.

In zona sono stati immediatamente inviati una motovedetta della Guardia costiera, un’idroambulanza della Croce rossa del posto e un’imbarcazione privata. Come se non bastasse, una seconda richiesta di intervento è giunta anche per un cittadino ungherese, rimasto in balia delle onde nel  tentativo di soccorrere il primo bagnante.

Sul posto è allora intervenuta una pattuglia composta da tre militari impegnati nell’operazione “Mare Sicuro”, organizzata dal comando generale per garantire, durante tutta la stagione estiva, controlli e interventi in caso di emergenze su tutto il territorio nazionale. Considerata l’impossibilità di intervento dei mezzi navali a causa del basso fondale e vista la gravità della situazione – peggiorata dalla presenza di forti correnti e raffiche di vento che hanno sfiorato i 20 nodi -  i tre giovani militari hanno deciso di tuffarsi in acqua e, dopo aver raggiunto i due malcapitati, sono riusciti a riportarli in salvo sulla riva, affidandoli alle cure del personale del  118.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffano nelle acque sarde per salvare due bagnanti. Anche un leccese tra i militari

LeccePrima è in caricamento