A 300 metri dalla riva, bagnante non riesce più a rientrare: soccorso dai pompieri

Un 43enne di Campi Salentina è stato raggiunto al largo del litorale di Porto Cesareo dal 115. Trasportato a riva in gommone

I vigili del fuoco durante i soccorsi.

PORTO CESAREO – Si allontana troppo dalla riva: soccorso immediatamente dai vigili del fuoco. Brutta avventura, quella di oggi, per un bagnante di 43 anni. L’uomo, residente a Campi Salentina, ha infatti preso il largo, spostandosi troppo rispetto alla spiaggia di Porto Cesareo. A causa delle correnti, però, non è riuscito più a fare ritorno.

Immediato l’intervento dei pompieri del soccorso acquatico, che stavano pattugliando il litorale ionico a bordo di un gommone e di una moto d’acqua.  Il bagnante, spintosi oltre i 300 metri dalla riva, è stato individuato “ a vista” dai “caschi rossi”,  i quali lo hanno raggiunto e, accertatosi che a causa della stanchezza non era in grado di rientrare a riva, lo hanno recuperato e portato in salvo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sue condizioni di salute sono buone e non ha riportato conseguenze. Fatta eccezione per il forte spavento, ovviamente. Proseguirà sino al prossimo 3 settembre l’attività di pattugliamento in mare degli uomini del corpo nazionale dei vigili del fuoco: misura di sicurezza rafforzata alla luce della recente tragedia, sempre nella località ionica, che ha visto la morte in mare del giovane turista umbro Matteo Ubaldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento