Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Santa Cesarea Terme

Salvato un gabbiano corso, specie in via d'estinzione

Giornata da dimenticare per un esemplare di gabbiano corso (Larus audouinii) che, rimasto intrappolato in un groviglio di lenze ed ami da pesca è stato investito accidentalmente da un motociclista

Il gabbiano corso salvato

Giornata da dimenticare per un esemplare di gabbiano corso (Larus audouinii) che, rimasto intrappolato in un groviglio di lenze ed ami da pesca, nel tentativo di liberarsi è arrivato sulla litoranea Otranto - S. Cesarea Terme dove è stato investito accidentalmente da un motociclista. Alla scena hanno assistito due coniugi di Lequile i quali hanno prontamente soccorso l'animale e lo hanno condotto presso l'Osservatorio Faunistico provinciale di Lecce ( Museo di Calimera).

Qui il personale ed il veterinario del centro, Gianluca Nocco, hanno provveduto alla cura delle ferite, fortunatamente lievi, e a liberarlo dalla matassa di fili che costringevano becco, lingua e zampe. Lo staff ha prelevato una serie di tamponi cloacali dall'animale, come previsto dai protocolli di profilassi, e ha provveduto a stabilizzarne le condizioni; la prognosi, comunque, è favorevole. Il gabbiano corso è una specie molto rara in tutta Europa. In Italia nidifica solo sulle isole del Tirreno e nel Salento, sull'isola di Sant'Andrea (Gallipoli).

La specie è considerata minacciata a livello globale tanto che la Comunità Europea l'ha inserita nella convenzione di Berna, di Bonn e nella Direttiva Uccelli come specie meritevole di particolare conservazione. Il gabbiano corso è di abitudini marine e raramente si avvicina alle coste essendo molto più schivo degli altri gabbiani; questo, tuttavia, non è stato sufficiente a salvarlo dalla trappola di lenze e ami che troppo spesso si rivelano mortali per uccelli acquatici e tartarughe marine. Chiunque avvistasse un uccello, una tartaruga marina o qualsiasi altro animale selvatico o esotico in difficoltà può contattare il Museo di Calimera ai seguenti numeri attivi 24 ore su 24: 3206586558; 3206586556.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvato un gabbiano corso, specie in via d'estinzione

LeccePrima è in caricamento