Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Negozio allacciato al gas metano con tubature abusive: due denunce

Il fatto a Salve, dove i carabinieri sono intervenuti con i tecnici dell'azienda. E a Guagnano, un uomo nei guai per ricettazione: aveva in casa piante ornamentali rubate in un terreno

LECCE – Due denunciati nel basso Salento per furto e un altro per ricettazione nel nord Salento. Le distinte operazioni, entrambe dei carabinieri, si sono svolte a Salve e a Guagnano. Nel primo caso, al termine di indagini, i carabinieri della stazione di Salve hanno denunciato a piede libero per furto aggravato in concorso G.G., 42enne, e A.S., 43enne.

I militari, il 24 giugno scorso, insieme con personale della società 2i Rete Gas, hanno effettuato un controllo presso un esercizio commerciale di Salve, di proprietà di A.S., accertando che, con G.G., tramite tubature in acciaio, si erano allacciati abusivamente alla rete pubblica del metano dalla quale erano stati disconnessi il 21 giugno precedente. I tecnici hanno rimosso la tubazione abusiva, mettendo in sicurezza l’intera area. 

A Guagnano, invece, i carabinieri della stazione locale hanno denunciato per ricettazione C.C., 39enne. Su segnalazione della centrale operativa, si sono recati in una via del paese dove, all’esterno di un’abitazione, vi era un uomo. Questi ha riferito di aver riconosciuto all’interno dell’abitazione diverse piante ornamentali a lui rubate la notte del 22 giugno scorso, in un terreno di sua proprietà, per un valore di circa mille euro.

Contattato C.C., proprietario dell’abitazione, ha riferito di aver comprato le piante giorni prima da alcuni cittadini rumeni al prezzo di 100 euro. Formalizzata la denuncia da parte del derubato, le piante sono state sequestrate e restituite al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozio allacciato al gas metano con tubature abusive: due denunce

LeccePrima è in caricamento