Cronaca

Salvemini: "Come evitare dissesto? Lo dico da 10 anni"

L'ex consigliere del Pd ribatte alle affermazioni rilasciate oggi alla stampa dal sindaco Perrone e dall'assessore al Bilancio Monosi sulla questione inerente la gestione delle difficoltà finanziarie

LECCE - "La mia proposta per evitare il dissesto? E' nota da dieci anni, da quando denuncio pubblicamente i guasti dei nostri conti pubblici: lavorare per un'alternativa di governo ed evitare che il centrodestra cittadino, responsabile della situazione esistente, continui a fare danni".

Carlo Salvemini, ex consigliere comunale del Pd, ribatte alle affermazioni rilasciate oggi alla stampa dal sindaco Perrone e dall'assessore al Bilancio Monosi sulla questione inerente la gestione delle difficoltà finanziarie da parte del Comune di Lecce e agli interventi programmati e deliberati dall'amministrazione per arginare i buchi di bilancio, come, da ultimo, il "Piano di alienazione e valorizzazione" dei beni comunali per il trienni 2010-2012.

Danni che, secondo Salvemini, emergono "falsificando il bilancio comunale; scaricando sulle generazione il peso insostenibile dell'indebitamento prodotto; (s)vendendo il patrimonio pubblico per coprire i buchi; prevedendo nuove inutili lottizzazioni con il solo scopo di incassare oneri di urbanizzazione, autentico salvadanaio cui attingere per rimediare ad una gestione della spesa corrente incomprimibile".


"Fino a quando Perrone & c. - conclude - continueranno a governare la città, cosa che fanno dal 1998, il rischio del dissesto rimane concretissimo, purtroppo. La soluzione - conclude Salvemini - è semplice: superare quanto prima questa esperienza politica amministrativa per evitare guai ulteriori. Spetterà ai leccesi renderla possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvemini: "Come evitare dissesto? Lo dico da 10 anni"

LeccePrima è in caricamento