Cronaca

Dalla Cina con fragore: supermercato trasformato in una polveriera

Trovati a San Cesario 54mila 720 giochi pirici di V categoria. Denunciato il legale rappresentante: non ha saputo esibire la documentazione per l'acquisto

SAN CESARIO DI LECCE – Dalla Cina con fragore. Il supermercato era davvero ben fornito. Un cliente sarebbe potuto uscire con una busta piena di razzi. Bastava chiedere, probabilmente. Senza dare troppo nell’occhio.

Capodanno si avvicina, alcuni danno sfogo al loro estro di artificieri profani già la notte di Natale, e così i controlli diventano sempre più fitti. Questa volta, a San Cesario di Lecce, sono stati i militari del Gruppo di Lecce della guardia di finanza a fare una scoperta davvero esplosiva: in un deposito di un supermercato gestito da cittadini cinesi, c’erano 54mila 720 giochi pirici di V categoria, per oltre 45 chili di massa netta di polvere pirica.

Si tratta di materiale vendibile, ma con la cautela del caso. Possono acquistarla solo i maggiorenni e per il trasporto, superati i 10 chili, bisogna esibire porto d’armi. Anche per l’accensione, esistono precise regole: per esempio, bisogna disporre di terreni sufficientemente ampi da poter restare a distanza di sicurezza.

Il legale rappresentante del supermercato, che annovera nel casellario precedenti specifici, non sarebbe stato in grado di esibire la documentazione per giustificare l’acquisto. Tanto che risponde non solo di detenzione abusiva di prodotti esplodenti, ma anche di ricettazione. Sono queste le accuse per le quali è stato denunciato all’autorità giudiziaria.  

I militari hanno accertato che il materiale violava le norme sulla sicurezza e sulla pubblica incolumità. Era di diversa qualità e manifattura e data l’elevata massa attiva, in caso di un innesco accidentale, il fabbricato sarebbe venuto giù o quasi, e le abitazioni vicine ne avrebbero patito a loro volta conseguenze. Insomma, come trovarsi in una polveriera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Cina con fragore: supermercato trasformato in una polveriera

LeccePrima è in caricamento