rotate-mobile
Cronaca San Donato di Lecce / Piazza Garibaldi

Pioggia e raffiche di vento, crollano le luminarie in pieno centro

A San Donato di Lecce, in piazza Garibaldi, i danni maggiori dell'ondata di maltempo che ha colpito parte del Salento. Quattro automobili sono rimaste danneggiate. I lavori per ricomporre gli allestimenti sono ricominciati nel primo pomeriggio

SAN DONATO DI LECCE – “La festa si farà, i lavori sono ricominciati subito”, assicura il sindaco, Ezio Conte. Anche perché intorno lo scoramento è grande, specie per i ragazzi del Comitato festa patronale che per un anno intero hanno collaborato alla realizzazione dell’evento e che oggi, di fronte a quella selva di pali crollati e di cavi aggrovigliati su se stessi, hanno temuto di dover gettare la spugna.

Per fortuna nessun ferito, e questa è la notizia buona nel disastro avvenuto in tarda mattinata, quando le luminarie in piazza Garibaldi, a San Donato di Lecce, sono venute giù a causa di una preannunciata perturbazione che da un lato ha abbassato di qualche grado le temperature di un luglio mai così afoso da anni, dall’altro ha provocato acquazzoni sparsi e soprattutto violente raffiche di un vento che s’è sollevato all’improvviso, provocando danni sparsi, tanto che i vigili del fuoco hanno lavorato in mezza provincia a causa di alberi abbattutisi lungo le strade.

Ma è soprattutto a San Donato, appunto, che si sono registrati i danni maggiori. I lavori di allestimento erano quasi terminati, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Donato Vescovo (6 e 7 agosto) ed è stato un vero miracolo che non vi fosse nessuno di passaggio. L’effetto è stato molto scenografico e per qualcuno, però, comporterà anche riparazioni.

Alcune luminarie si sono adagiate sulle abitazioni circostanti, altre sono implose nel mezzo della piazza e ben quattro automobili sono rimaste danneggiate. Sul posto si sono recati gli agenti di polizia locale. La ditta incaricata degli allestimenti ha già ricominciato nel primo pomeriggio a lavorare per ricollocare gli abbellimenti al loro posto, davanti agli occhi dei tanti cittadini che si sono accalcati di fronte alle transenne per osservare la scena con i proprio occhi. Alla festa mancano appena due settimane e San Donato vuole farsi trovare pronta.

L’evento non è nemmeno inedito. Nel settembre dell’anno scorso successe qualcosa di simile anche nella vicina Copertino, poco prima della festa di San Giuseppe, dove il forte vento si abbatté su di una torretta di circa 20 metri che, in un effetto domino, trascinò con sé nella caduta libera diverse altre luminarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia e raffiche di vento, crollano le luminarie in pieno centro

LeccePrima è in caricamento