rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Nardò

Spaccio di cocaina nel Brindisino, anche un uomo di Nardò fra gli arrestati

Il blitz all'alba di oggi. Spicca anche il nome di un 38enne domiciliato nella provincia di Lecce fra gli indagati. Il covo individuato in un'abitazione rurale

BRINDISI – Dieci indagati, fra i quali quattro finiti in carcere, uno sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza e altri due all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. È l’esito di un’indagine della Procura brindisina su una presunta attività di spaccio di sostanze stupefacenti e, fra i quattro arrestati, spicca anche un uomo con residenza a San Pancrazio Salentino, sebbene sia domiciliato a Nardò: si tratta di Vito Arnesano, 38enne. Gli altri tre agli arresti sono: Vito Piccione, 47enne di San Pancrazio Salentino; Vincenzo Ianni 40enne di San Pancrazio Salentino; Massimiliano Barbarello, 31enne di Torre Santa Susanna.  

L’ordinanza, emessa dal gip presso il tribunale di Brindisi, è stata eseguita all'alba di oggi dai carabinieri di San Pancrazio Salentino. L'operazione è stata ribattezzata "Manhattan". A monte, un’inchiesta su un’attività di detenzione e spaccio di cocaina nei comuni di Torre Santa Susanna, San Pancrazio Salentino ed Erchie. Le indagini sono state avviate il 27 febbraio del 2020. In quell’occasione, i militari di San Pancrazio arrestarono, in flagranza di reato, uno degli odierni indagati perché trovato in possesso di 45 grammi di cocaina suddivisa in 76 dosi.

Le indagini scaturite, con attività tecniche e tradizionali, cioè di osservazione e pedinamento, hanno permesso di ricostruire il flusso dello stupefacente da Torre Santa Susanna a San Pancrazio Salentino ed Erchie. In particolare, un’abitazione rurale a Torre Santa Susanna è stata ritenuta dagli investigatori il centro per la detenzione e lo spaccio. Da qui sarebbe stato rifornito uno dei presunti spacciatori che, a sua volta, avrebbe approvvigionato altri soggetti in vari comuni.

Sono state sequestrate diverse centinaia di grammi di cocaina purissima. Inoltre sono stati ricostruiti, anche con appositi impianti di videosorveglianza, più di 400 episodi di cessione di stupefacente, tra vendita al dettaglio, cessione intermedia e cessione di ingenti quantità. Sequestrati anche circa 8.600 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina nel Brindisino, anche un uomo di Nardò fra gli arrestati

LeccePrima è in caricamento