Cronaca

Agente di commercio arrestato per spaccio, in casa 400 grammi di "erba"

L'uomo, 28enne di Muro Leccese, con domicilio a Sanarica, era seguito ormai da una settimana dai carabinieri dell'aliquota operativa di Maglie. Oggi il blitz nell'abitazione. La sostanza trovata in un armadio. Sequestrati anche due bilancini e ventisette semi

Marijuana (repertorio).

SANARICA – Agente di commercio con il vizio della marijuana. Ne hanno trovata tanta, i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Maglie, in un armadio di casa di Giovanni De Donno, 28enne di Muro Leccese: 400 grammi. Un rinvenimento non certo casuale, perché i militari comandati dal capitano Luigi Scalingi lo seguivano ormai da una settimana. Diversi i sospetti addensatisi su di lui, circa la possibilità che potesse detenere stupefacente ai fini di spaccio.

Per una settimana i carabinieri hanno messo in piedi servizi di appostamenti e pedinamenti, fino a quando non hanno avuto un quadro preciso del luogo in cui il giovane agente di commercio potesse nascondere la sostanza.

L’ultimo pedinamento risale proprio a questa mattina. Fermato e perquisito, addosso era “pulito”. Non certo contenti, i carabinieri hanno deciso di approfondire i controlli, andando direttamente in un suo domicilio di Sanarica.

DE DONNO GIOVANNI-2E qui, alla fine, è spuntato quello che cercavano: nascosto in un armadio, custodiva oltre 400 grammi di marijuana avvolta in una busta di plastica chiusa in un contenitore a tenuta stagna. In questo modo, riusciva a non far invadere l’ambiente con il forte e caratteristico odore pungente.

Ma in quell’abitazione c’era anche di più: un bilancino di precisione e due involucri contenenti in totale ventisette seme di marijuana. De Donno, già noto sempre per stupefacenti, è stato dichiarato in arresto e sottoposto ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agente di commercio arrestato per spaccio, in casa 400 grammi di "erba"

LeccePrima è in caricamento