Due spari nelle campagne, uomo si toglie la vita con il fucile da caccia

Il corpo di un 51enne di Sanarica ritrovato in località Vigne Vecchie. Ha dovuto ripetere la macabra operazione due volte

SANARICA – La tragedia s’è consumata in una località di campagna, Vigne Vecchie, non lontano paese. Cinquantuno anni, di Sanarica, uscendo da casa ha probabilmente lasciato intendere che si stesse recando nei dintorni per una battuta di caccia, senza quindi destare paticolari sospetti o allarmi. In realtà, doveva aver già premeditato tutto. Usando proprio il fucile da caccia, compagno di tante battute in momenti di vita più sereni, per un estremo gesto.

L’hanno trovato nel primo pomeriggio, riverso per terra. I motivi dell’insano gesto non sono noti, ma comunque non hanno a che vedere con problemi di natura economica o di lavoro. Né sembra che vi siano motivi per sospettare un omicidio mascherato, stando a come i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Maglie e della stazione di Muro Lecces hanno rinvenuto la scena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 51enne avrebbe esploso ben due colpi di fucile, poggiando l'arma al muro e usando un bastone per premere il grilletto. Ma non è riuscito al primo colpo, e così ha dovuto ripetere tutto una seconda volta. Il pubblico ministero di turno ha disposto alcuni accertamenti. In particolare, è stato effettuato l’esame dello stub sul corpo dell’uomo, per rilevare le tracce di polvere da sparo. Dopodiché, la salma è stata riconsegnata alla famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento