Cronaca

Sanitaservice, prima le 34 ore poi il full time col nuovo business plan

Buone notizie per 430 ausiliari dopo l'incontro con l'amministratore delegato, Gabriele Onorato, e la direttrice generale Asl, Silvana Melli

LECCE – Dal primo dicembre 430 ausiliari di Sanitaservice passeranno a 34 ore settimanali. L’accordo è stato raggiunto e sottoscritto oggi alla presenza della direttrice generale di Asl, Silvana Melli, dell’amministratore unico, Gabriele Onorato e le sigle sindacali Fsi, Ugl, Usb e la Rsu di Sanitaservice.

Il passaggio a full time, cioè a 36 ore settimanali avverrà a inizio 2017 con l’approvazione del nuovo business plan. Le ore necessarie sono state recuperate dalla cessazione del servizio di 49 unità negli ultimi anni, per circa 1500 ore settimanali.

Si è deciso di fermare le procedure di gara per l’affidamento a terzi dei servizi informatici, in attesa che la giunta regionale emani le nuove direttive. A breve sarà esecutivo anche il nuovo organigramma per l’organizzazione del lavoro. Gianni Palazzo, segretario di Usb Lecce, ha espresso “profonda soddisfazione per questi primi traguardi raggiunti” nel vertice tenuto presso la sede della direzione generale, in via Miglietta, e ha voluto rivolgere un ringraziamento ai lavoratori, all’amministratore unico di Sanitaservice e alla direttrice generale di Asl,  i quali hanno dato seguito alla disponibilità manifestata già prima dell’estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanitaservice, prima le 34 ore poi il full time col nuovo business plan

LeccePrima è in caricamento