rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Sannicola / Via Quasimodo

Prima di mattina, poi di sera. E alla fine riescono a bruciare l’auto

A Sannicola distrutta una Fiat Bravo. Singolare il fatto che un primo danneggiamento fosse stato rilevato di mattina. A tarda ora, poi, il veicolo è stato del tutto incenerito

SANNICOLA – Non essendo riusciti a terminare l’opera di mattina, sono tornati alla carica nella tarda serata. E a quel punto, l’auto è andata del tutto distrutta. È successo a Sannicola, dove a essere ormai inutilizzabile, ridotta a un ammasso di lamiere bruciate, è una Fiat Bravo. L’auto era in uso a un 45enne del posto.

Di veicoli arsi se ne sente parlare quasi ogni giorno, ma questa vicenda si caratterizza, rispetto a molte altre, per l’ostinazione che ha avuto qualcuno nel voler tornare sul posto dopo aver provato una prima volta a incendiare il veicolo. Insomma, si è accollato più di qualche rischio di essere scoperto.

I carabinieri, infatti, già nel primo pomeriggio di ieri erano giunti sul luogo, in via Quasimodo (peraltro una stradina senza uscita alla periferia del comune, il che deve aver reso il tutto ancor più complicato), perché la vettura aveva subito un primo danneggiamento, anche se solo parziale.

Poco prima di mezzanotte, poi, il ritorno dei militari sul posto. L’auto, infatti, che peraltro non è assicurata contro gli incendi, è stata alla fine del tutto distrutta dalle fiamme, spente da vigili del fuoco, e pochi sono i dubbi: dovrebbe essere stato un evento di tipo doloso, visto il ritrovamento di una bottiglietta sul sedile anteriore contenente, presumibilmente, del liquido infiammabile. Resta ora da capire il movente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima di mattina, poi di sera. E alla fine riescono a bruciare l’auto

LeccePrima è in caricamento