Paga 500 euro al truffatore seriale per smartphone che non arriva mai

Un rumeno 29enne, residente in provincia di Novara, denunciato dai carabinieri della stazione di Sannicola. Annovera altri precedenti analoghi. La vittima, una casalinga di Sannicola, convinta di fare un affare sul web e che invece s'è ritrovata alleggerita

SANNICOLA – Il guaio è che ci riprovano di continuo e che nonostante spesso e volentieri siano anche scoperti e denunciati, sono sempre pronti a rimettersi in gioco. Sono i truffatori che popolano i siti web di compravendita. Come F.D.D., 29enne rumeno, ma residente a Oleggio, in provincia di Novara, deferito dai carabinieri della stazione di Sannicola. Ed è l’ennesima volta che viene “pizzicato” da qualche forza dell’ordine.

L’attività nasce dalla denuncia presentata alla fine di agosto da una casalinga di Sannicola. La donna aveva acquistato, attraverso ricarica su carta Postepay da un sito internet ritenuto affidabile, uno smartphone Apple di ultima generazione, per un valore di oltre 500 euro.

Da parte sua, la donna era convinta di aver fatto un affare. Per questo ha pagato con sistema tracciato del cellulare. Peccato che la merce non sia mai arrivata a destinazione. Un copione già visto in mille altre occasioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presentatasi in caserma per sporgere denuncia, i militari hanno subito immaginato che il modus operandi fosse il consueto: finto annuncio di vendita per incassare la somma e sparire nel nulla. Il rumeno, infatti, ricevuta la ricarica sulla carta, si è volatilizzato dal sito di annunci ed è disattivato le utenze telefoniche rese come contatti. Le indagini, portate avanti con accertamenti tecnici e telematici, hanno però permesso di risalire al 29enne, che oggi ha messo un’altra tacchetta è stato denunciato a piede libero per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento