Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Santa Cesarea Terme

SANTA CESAREA: TUTTO PRONTO PER IL PRIMO CONSIGLIO

Dopo la netta affermazione dell'ingegnere Daniele Cretì, è tutto pronto per i primo consiglio comunale, previsto per il prossimo 27 aprile. Il sindaco: "Non ci saranno assessori esterni in giunta"

Il voto di Santa Cesarea Terme è stato netto ed inequivocabile: Daniele Cretì, ingegnere di professione ed espressione di una lista civica orientata nel centro - destra, è stato eletto primo cittadino della località turistica e delle sue due frazioni e si appresta a dare avvio al proprio progetto amministrativo, con la composizione della nuova giunta comunale e col difficile compito di governare una città attraversata da una fase particolarmente delicata. Su 2.264 votanti, pari a circa l'84 per cento degli aventi diritto, Cretì ha raccolto 1.179 preferenze, corrispondenti al 53 per cento dei consensi totali. Lo scarto col suo principale avversario, Walter Nutricato, candidato di una lista civica di centro sinistra, si è aggirato intorno ai 400 voti: Nutricato ha raccolto, infatti, con la propria lista circa 783 preferenze, pari al 36 per cento. Ancora più distaccata la candidata sindaco di "Orizzonti condivisi", Valeria Maggio, che ha raccolto 230 voti, pari al 10 per cento dei consensi totali.

Quarantuno le schede bianche e 31 le nulle. Entrano con Cretì in consiglio comunale, come gruppo di maggioranza, Bono Sergio; Corsano Fedele; De Giuseppe Silvia Rita; Del Prete Antonio; De Rinaldis Carmine; Frangillo Sergio; Guida Lucio; Maschio Donato; Merola Anna Cinzia; Nutricato Gianpiero; Viva Giancarlo. All'opposizione, oltre al capogruppo di "Per Santa Cesarea Terme", Walter Nutricato, entrano in consiglio Bleve Rocco, Cursano Paola, Viva Fabio. La lista "Orizzonti Condivisi" sarà rappresentata dalla sola Valeria Maggio. Il primo consiglio comunale sarà convocato per domenica prossima, 27 aprile, ma manca ancora l'ufficialità: ulteriori dettagli saranno resi pubblici nelle prossime ore.

Stesso discorso vale per gli assessorati, che saranno probabilmente nominati soltanto in sede consigliare; su questi ultimi lo stesso neo sindaco eletto spiega quali saranno i criteri di scelta: "Come già sottolineato in campagna elettorale- afferma Cretì - seguiremo il criterio che ci hanno dato i cittadini stessi: la rappresentatività del voto, ma soprattutto gli equilibri e le spettanze territoriali, visto che il nostro comune si caratterizza per la presenza di tre centri". "Posso, però, escludere categoricamente - conclude Cretì - che ci siano assessorati esterni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SANTA CESAREA: TUTTO PRONTO PER IL PRIMO CONSIGLIO

LeccePrima è in caricamento