Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Nardò

Ruba uno zaino e ubriaco minaccia titolare di un lido spaccando una bottiglia

A Santa Maria al Bagno i carabinieri di Gallipoli hanno arrestato nella tarda serata un 29enne per rapina impropria. L'aggressione davanti alla reazione della vittima

SANTA MARIA AL BAGNO – Urla, spintoni, persino una bottiglia spaccata per minacciare il titolare di un lido, intervenuto per recuperare uno zaino appena rubato. Tanto che l’iniziale, comune furto, si è trasformato in una vera e propria rapina impropria, reato per il quale si è proceduto nei confronti di Adil Bouharroud, 29enne marocchino.

Ad arrestarlo sono stati i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Gallipoli, intervenuti in tarda serata a Santa Maria al Bagno, marina di Nardò, dopo telefonate al 112 di diversi cittadini, alcuni dei quali, sentite le urla e viste le scene concitate, hanno pensato che fosse in atto una rissa.

In realtà, il titolare di un lido stava giusto inseguendo e tentando di bloccare il giovane straniero per provare a recuperare il suo zaino, salvo essere da quest’ultimo aggredito e minacciato, persino con una bottiglia di vetro reperita sul posto e spaccata. Per fortuna, tutto è terminato con l’arrivo dei carabinieri che hanno fermato il 29enne, prima che con i vetri rischiasse di ferire qualcuno, e, una volta condotto in caserma, hanno ricostruito la vicenda, finendo per arrestarlo. Lo straniero, che peraltro era completamente ubriaco, è stato trasferito presso la casa circondariale di Lecce, su disposizione del pubblico ministero di turno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba uno zaino e ubriaco minaccia titolare di un lido spaccando una bottiglia

LeccePrima è in caricamento