menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padre e figlio litigano con violenza fuori dalla banca: sanzioni e denuncia per il più anziano

Una lite nel centro di Lecce, questa mattina, ha richiamato la polizia: uno dei due ha strattonato un agente ed è stato deferito

LECCE – Padre e figlio raggiungono Lecce per un’operazione in banca. Ma parte il litigio e, dalle parole, i due arrivano alle mani. Arriva la polizia: il più anziano è stato denunciato per il reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. L’episodio si è verificato in centro, a Lecce, nella mattinata di oggi. Intorno alle 8 e mezzo, infatti, i due famigliari si trovavano nei pressi di Piazzetta Santa Chiara, a pochi metri da Piazza Sant’Oronzo.

Un passante ha richiamato l’attenzione di una volante della polizia: il cittadino ha infatti notato i due individui picchiarsi in strada e chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. All’arrivo degli agenti, però, l’uomo più anziano ha ivenito contro i poliziotti mentre questi hanno ribadito che non avrebbe dovuto lasciare il proprio paese di residenza senza un motivo valido.

E non è tutto. Nonostante il figlio cercasse di trattanerlo, l’uomo ha strattonato gli agenti. Placati gli animi, per entrambi i parenti è scattata la sanzione per il mancato rispetto delle misure imposte dal decreto anti diffusione del Coronavirus. Ma il  padre si è beccato anche la denuncia in stato di libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento