Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Castrignano del Capo

Sbarcati di notte trenta profughi: caccia agli scafisti

Si tratta probabilmente di cudi e iraniani. Fra loro, anche donne e minori. Sono stati soccorsi e rifocillati dalla guardia di finanza, e poi condotti nella caserma di Otranto per l'identificazione

06032010105

CASTRIGNANO DEL CAPO - Continuano senza sosta gli sbarchi sulle coste del Salento, nonostante i controlli si facciano sempre più serrati, anche in considerazione della ripresa di traffici di stupefacenti dall'Albania verso le coste salentine, come testimoniato dall'ultimo rinvenimento della guardia di finanza di marijuana (600 chili circa). E un altro carico, ma questa volta umano, di persone disperate, che viaggiano sulle rotte di una nuova vita lontano dalle guerre civili e dalla povertà dei loro Paesi d'origine, è arrivato nella notte, sul litorale di Santa Maria di Leuca.

Gli scafisti sono riusciti a far scendere i profughi, per poi fuggire, cercando, evidentemente, di allontanarsi dalle acque territoriali italiane. Le loro ricerche proseguono (l'operazione a contrasto dell'immigrazione clandestina è stata avviata proprio nel corso della nottata), ma nel frattempo, i finanzieri del comando provinciale di Lecce e delle sezioni navali di Gallipoli e Otranto, hanno fermato le persone appena sbarcate. Verosimilmente, si tratta di curdi ed iraniani. Il gruppo di cittadini extracomunitari è costituito da trentatré persone, di cui quattro donne e sei minori. I militari gli hanno fornito loro i primi soccorsi, rifocillandoli con cibo e acqua, e fornendo indumenti asciutti e puliti.

Poi, il gruppo è stato trasferito presso la caserma della compagnia della guardia di finanza di Otranto per la rituale identificazione. Non si sa, al momento, se vi fossero altri elementi riusciti ad addentrarsi nell'entroterra. Di soliti, per afghani, curdi, iraniani e iracheni, il Salento è solo una delle tante tappe di un lungo cammino. Il tentativo è raggiungere i Paesi del Nord Europa, dove più folte sono le loro comunità, in particolare in Germania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarcati di notte trenta profughi: caccia agli scafisti

LeccePrima è in caricamento