rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Soccorsi e poi identificati / Otranto

Imbarcazione alla deriva, a bordo decine di migranti: tra loro anche 19 minori

Provenienti da Iran, Iraq, Afghanistan e Siria, sono stati fatti sbarcare nel porto di Otranto, dopo che l'unità sulla quale erano stipati era stata intercettata al largo dalla guardia di finanza

OTRANTO – Era stata lasciata alla deriva al largo di Otranto, con 71 migranti a bordo, l’imbarcazione a vela (battente bandiera britannica) individuata nella tarda serata di ieri dai militari del Reparto operativo aeronavale della guardia di finanza di Bari, con l’ausilio di un elicottero e in collaborazione con le sezioni operative navali di Otranto e Gallipoli.

L’unità, che aveva il motore in avaria, è stata poi soccorsa dalla capitaneria di porto e condotta in porto dove sono stati avviati da parte del pool interforze della procura della Repubblica tutti gli accertamenti di routine per identificare tra i migranti eventuali scafisti e ricostruire la rotta.

L’imbarcazione trasportava 43 uomini, adulti, 9 donne e 19 minori di nazionalità iraniana, irachena, afgana e siriana. Sono stati tutti accompagnati al centro “Don Tonino Bello” per le operazioni di assistenza, fornite da Croce Rossa Italiana con il coordinamento della prefettura che ha attivato il consueto piano sbarchi. 

Il VIDEO

A distanza da circa cinque e mesi dal precedente, dunque, un nuovo sbarco sulle coste salentine. Il miglioramento delle condizioni meteomarine lascia supporre che, sulla scorta dell’esperienza degli anni passati, non sarà l’unico del 2024.

Le operazioni di sbarco

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbarcazione alla deriva, a bordo decine di migranti: tra loro anche 19 minori

LeccePrima è in caricamento