Emergenza migranti. In trenta giungono nel Capo di Leuca su un barcone di dieci metri

In serata un altro sbarco ha condotto un gruppo di cittadini stranieri, presumibilmente di nazionalità siriana, sulle coste di Marina Serra. Sono stati notati per strada da un passante, il quale ha allertato le forze dell'ordine. L'imbarcazione è sotto sequestro

La barca utilizzata dai migranti

MARINA SERRA (Tricase) - Ancora uno sbarco, in serata, sulle coste del Salento. Un gruppo di migranti, presumibilmente di nazionalità siriana e pachistana, ha raggiunto la costa di Marina Serra, la frazione di Tricase, in cerca di un’alternativa. Un qualcosa di più simile alla decenza.

Sono circa una trentina ad essere stati notati per strada, a sbarco già avvenuto, da un passante che si è poi rivolto al numero di pronto intervento. Sul posto, i carabinieri della compagnia di Tricase, i quali hanno allertato anche gli organi competenti per l’attività di pattugliamento in mare.

 Nelle acque antistanti il Capo di Leuca, infatti, sono giunti i mezzi dei finanzieri della sezione navale di Otranto, assieme ai militari della guardia costiera. L’imbarcazione utilizzata per la traversata, cominciata quasi certamente dalle coste greche, è lunga circa dieci metri, ed è stata immediatamente posta sotto sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cittadini stranieri, intanto, sono stati rifocillati e sottoposti alle visite mediche, da parte dei sanitari del 118 e delle associazioni di volontariato intervenute, per poi essere accompagnati nel centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto, in attesa delle operazioni di identificazione e il successivo trasferimento nelle strutture di accoglienza per richiedenti asilo pugliesi, con sede a Bari e Foggia. Con quest’ultimo sbarco, sale ad oltre 400 il numero di stranieri approdato nella penisola salentina nel corso degli ultimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento