Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Barca resta incagliata al largo di Torre Pali: 37 migranti soccorsi anche dai pescatori

Il natante è stato avvistato intorno alle 23, nei pressi dell’Isola della Fanciulla a Torre Pali: a bordo cittadini iracheni e iraniani, accompagnati a Santa Maria di Leuca da guardia finanza e capitaneria

L'imbarcazione giunta sulle coste salentine.

TORRE PALI (Salve) – Nuovo sbarco nel Salento: un’imbarcazione con a bordo i migranti resta incagliata nei pressi dell’Isola della Fanciulla, viene raggiunta dai soccorsi nella tarda serata di ieri. L’episodio intorno alle 23, a circa 300 metri al largo dal litorale di Torre Pali, la marina di Salve. La barca a vela, con 37 cittadini stranieri a bordo, è stata avvistata e poi scortata dalle motovedette della guardia di finanza e della capitaneria di porto.

Alle operazioni hanno anche preso parte un paio di pescatori della zona che, a causa delle complesse condizioni del meteo, hanno fornito supporto tramite la propria barca per trasbordare i migranti. Il natante sul quale avevano viaggiato 37 migranti - tra questi anche dodici donne e due bambini – è stato scortato nel porticciolo di Santa Maria di Leuca. Venti di loro sarebbero di nazionalità irachena, tutti gli altri di origine iraniana. Ad attendere il gruppo a riva le pattuglie delle fiamme gialle e gli uomini del commissariato di polizia di Taurisano assieme, ovviamente, al personale sanitario del 118.

Il gruppo è stato immediatamente sottoposto alle visite mediche e ai tamponi per verificare eventuali casi di positività al virus Covid. Al termine degli accertamenti e delle prime operazioni di identificazione, sono stati tutti trasferiti presso il centro di accoglienza “Don Tonino  Bello” di Otranto. Sono tuttora in corso delle verifiche, da parte del pool interforze antimmigrazione clandestina della Procura della Repubblica di Lecce: gli inquirenti indagheranno sull’eventuale coinvolgimento di gruppi criminali specializzati nell’organizzazione dei “viaggi della speranza” in mare nella pericolosa traversata delle ultime ore. Il responsabile potrebbe nascondersi tra gli stessi migranti approdati sullo Ionio, ma non è escluso che eventuali scafisti possano essere fuggiti su un’altra imbarcazione dopo aver lasciato il gruppo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca resta incagliata al largo di Torre Pali: 37 migranti soccorsi anche dai pescatori

LeccePrima è in caricamento