Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Scappò davanti ai carabinieri seminando il panico, sospettato di furti

Denunciato un giovane di Oria. Alla guida di una Punto era sfuggito a un controllo a Melpignano. Ulteriori accertamenti in corso

CORIGLIANO D’OTRANTO – Per ora risponde di resistenza a pubblico ufficiale e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, vigendo a suo carico l’obbligo di dimora. Ma le indagini su I.M., 25enne di Oria, proseguono. I carabinieri della stazione di Corigliano d’Otranto vogliono accertare soprattutto se c’entri con un furto consumato e un altro tentato di autovetture, avvenuti nel giorno in cui è riuscito a darsi alla fuga.

Tutto è avvenuto il 16 novembre scorso. Quella mattina, i militari hanno intercettato il soggetto presso l’area di servizio Agip sulla strada statale 16, nella zona di Melpignano mentre era alla guida di una Fiat Punto, poi risultata di proprietà di uno zio deceduto. Il conducente della Punto, alla vista dei carabinieri, si è dato a una fuga precipitosa dentro Melpignano, creando anche diversi pericoli per gli altri  utenti della strada.

Alla fine è riuscito a far perdere le tracce. Almeno in quel momento. I militari, dal canto loro, volevano fermarlo perché stavano ricercando in quel momento un veicolo con caratteristiche analoghe e con due individui a bordo, i quali, poco prima, avevano rubato una Punto a Maglie e tentato di sottrarne un’altra a Bagnolo del Salento. Le indagini quindi proseguono per accertare se il giovane di Oria, rintracciato nei giorni successivi, sia anche l’autore, in concorso con altri, di quei furti. Per ora, gli sono stati contestati i reati certi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappò davanti ai carabinieri seminando il panico, sospettato di furti

LeccePrima è in caricamento