Scarica i pannelli di legno e rimane schiacciato. Operato operaio originario di Nardò

L’incidente sabato notte nella fabbrica Frati di Pomponesco nel Mantovano. A destare preoccupazione le condizioni della mano destra rimasta schiacciata. Il 50enne salentino ha riportato anche la frattura di una caviglia

La Croce Verde di Viadana (repertorio)

POMPONESCO/NARDO’ – Un grave infortunio sul lavoro si è verificato nella notte tra venerdì e sabato scorsi nello stabilimento del gruppo Frati di Pomponesco, in provincia di Mantova, azienda specializzata nel campo della lavorazione del legno e della produzione di pannelli e truciolati. L’incidente ha interessato un operaio 50enne, S.T., originario di Nardò, ma residente da alcuni anni a Dosolo, che era impegnato a scaricare dei pannelli da una rulliera, quando per cause ancora in fase di accertamento, è rimasto schiacciato. L’uomo è stato ricoverato presso l’istituto Multimedica di Sesto San Giovanni e per lui la prognosi resta ancora riservata, ma non è in pericolo di vita. Ha subìto la frattura di una caviglia, anche se la situazione più complicata è quella relativa allo schiacciamento della mano destra. È stato sottoposto ad un intervento chirurgico alquanto delicato, ma dagli accertamenti eseguiti finora dai medici milanesi sembra che non abbia riportato danni permanenti. Al momento dei soccorsi la situazione era apparsa decisamente più grave ipotizzando anche la necessità di una amputazione dell’arto rimasto schiacciato sotto il peso dei pannelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, da parte dei tecnici del servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell’Ats Val Padana, l’incidente si è verificato intorno all’una di sabato, nella fabbrica di via XX Settembre a Pomponesco, mentre il 50enne operaio salentino era in servizio per il turno di notte ed era intento allo spostamento di alcuni pannelli da una rulliera. Proprio nel corso di tale operazione l’uomo, dopo aver perso l’equilibrio, sarebbe rimasto accidentalmente schiacciato e sono stati allertati subito i soccorsi. Sul posto sono arrivati rapidamente un’automedica e un’ambulanza della Croce Verde di Viadana. Valutata la situazione e dopo una prima stabilizzazione del ferito, per velocizzare le operazioni di soccorso e trasportare l’operaio presso un ospedale attrezzato nella chirurgia della mano, è stato richiesto un intervento di eliosoccorso. Un elicottero è così decollato dall’ospedale di Brescia. Il ferito è stato poi trasportato e ricoverato presso l’ospedale multi specialistico di Sesto San Giovanni per essere operato. Sull’incidente sono state avviare anche le indagini dei carabinieri della compagnia e della stazione di Viadana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento