Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Scarsa igiene nel negozio ma il titolare è pure evasore

Oltre ad essere evasore fiscale in un negozio per la vendita di alimenti, prodotti per l'agricoltura, giardinaggio, il commerciante è finito nei guai per violazioni delle norme igienico - sanitarie

aut1-16

UGENTO - Oltre ad essere un evasore fiscale il titolare di un negozio a Ugento per la vendita di alimenti, prodotti per l'agricoltura, giardinaggio e mangimi per animali, il titolare è finito nei guai anche per le numerose violazioni delle norme igienico sanitarie.

I finanzieri della Tenenza di Casarano hanno appurato che il com-merciante era sconosciuto al fisco per gli anni d'imposta 2007 e 2009, in quanto il in quel periodo non avrebbe presentato le relative dichiarazioni dei redditi. Già dai primi riscontri, attraverso l'esame del giornale di fondo, ovvero il rotolo di carta termica posto all'interno del registratore di cassa su cui vengono registrati automaticamente tutti gli importi di ogni scontrino, i militari hanno quantificato, in linea di massima, un'evasione di circa 250 mila euro, ammanco al fisco che sarà segnalati all'Agenzia delle entrate.

Non solo evasione fiscale, si diceva: i finanzieri si sono trovati infatti davanti una struttura priva di qualsiasi autorizzazione amministrativa per l'esercizio relativo alla somministrazione di alimenti e con numerose carenze igienico sanitarie. E a quel punto è stati necessario l'intervento dei medici Servizio igiene dell'Asl di Ugento.


Le numerose carenze igienico sanitarie riscontrate hanno determinato l'emissione, da parte dei sanitari dell'Asl, di un provvedimento di sospensione dell'attività di vendita, al fine di assicurare la sicurezza e l'igiene degli alimenti e di tutelare la salute pubblica, oltre all'accertamento per l'esercizio dell'attività di commercio in assenza di regolare licenza amministrativa, avendo presentato al Comune di competenza, un'autocertificazione priva della prevista Dia ai fini sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarsa igiene nel negozio ma il titolare è pure evasore

LeccePrima è in caricamento