Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Leverano

Scatenati i rapinatori della Toyota Aygo: doppio colpo

Questa mattina, una tabaccheria a San Cesario di Lecce, in via Dante Aligheri. Nel pomeriggio, nel Pam di Leverano. Filo conduttore, la stessa auto. I due erano già entrati n azione nei giorni scorsi

Rap

LECCE - Due rapine. Una in piena mattinata, ai danni di una tabaccheria a San Cesario di Lecce, in via Dante Aligheri, una strada in pieno centro che dalla piazza porta in direzione di San Donato. L'altra nel pomeriggio, a Leverano, in via Pompilio Cazzella. E questa volta, è stato preso di mira il supermercato Pam. Il tutto, con un unico filo conduttore: una Toyota Aygo. Già vista sulla scena di un'altra rapina, avvenuta nei giorni scorsi, in una stazione di servizio. Ed è caccia ai due banditi che stanno imperversando nel leccese.

La dinamica, quasi sempre simile. Questa mattina, due uomini con il volto coperto da passamontagna ed armati di pistola, hanno fatto irruzione nella rivendita di proprietà di un 45enne di San Cesario. Sotto la minaccia delle armi, si sono fatti consegnare dal titolare il denaro della cassa, circa 400 euro. Arraffato il bottino, sono saliti a bordo a bordo di una Toyota Aygo, di colore grigio, facendo perdere le tracce. Ma i carabinieri della stazione locale, giunto sul posto dopo l'allarme, sono ora in possesso del numero di targa del mezzo. Che potrebbe essere lo stesso usato nel pomeriggio a Leverano. Anche in questo caso, in due, uno dei quali armato di pistola. Si sono avvicinati ai cassieri, hanno preteso i soldi. Magro il bottino, appena 250 euro. Il colpo è stato messo a segno intorno alle 17, il supermercato aveva da poco spalancato le sue porte, per l'apertura pomeridiana. Presi i soldi, i due sono subito fuggiti.

Dunque, una Toyota Aygo, al centro di tutto. Presumibilmente la stessa, più che un'ipotesi al vaglio degli investigatori, utilizzata dai malviventi per un'altra rapina messa a segno domenica scorsa, in quel caso ai danni del distributore di benzina Q8 di via Puglia, il tratto iniziale della strada statale 16, uscendo da Lecce per andare in direzione di Maglie, poco dopo il supermercato Eurospin (lecceprima.it/articolo.asp?articolo=23048).

Banconote false: figlio arrestato, madre denunciata


A Novoli, i carabinieri della stazione locale hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Vincenzo Lezzi, 55enne di San Donaci, bracciante agricolo. L'uomo, accompagnato dalla madre M.C., 73enne, vedova e pensionata, avrebbe spesso presso esercizi diversi esercizi commerciali locali, cinque banconote false da 50 euro ciascuna, sottoposte a sequestro. Lezzi è stato condotto nella casa circondariale di Lecce, mentre la madre è stata denunciata a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatenati i rapinatori della Toyota Aygo: doppio colpo

LeccePrima è in caricamento