Cronaca Guagnano

Schianto in fase di sorpasso: 29enne vivo per miracolo

Marco Scatigna, di Carmiano, ricoverato a Copertino con la frattura scomposta della gamba sinistra, finita sotto la moto dopo un violento scontro con una Peugeot durante il superamento di un camion

Grande appassionato di moto, si stava recando a Guagnano da un noto meccanico del posto, punto di ritrovo per gli amatori del Nord Salento, a bordo della sua potente Honda Rr 600. Il pomeriggio di Marco Scatigna, 29enne di Carmiano, è però scivolato nel dramma intorno alle 18, quando, improvvisamente, la strada s'è fatta più stretta ed il mondo s'è girato su se stesso. Vivo per miracolo, anche perché indossava il casco. E il giovane se l'è cavata tutto sommato abbastanza bene: frattura scomposta della tibia della gamba sinistra. Finita sotto la moto, in una caduta che sembrava infinita sull'asfalto della strada maledetta. Sempre lei, la 7 ter, già teatro di incidenti mortali nelle scorse settimane. Le condizioni di Scatigna, inizialmente, sembravano particolarmente gravi, anche perché aveva perso conoscenza, per poi riacquistarla dopo alcuni minuti. Il ricovero presso l'ospedale di Copertino ha fugato gli ultimi dubbi sulle condizioni di salute: 40 giorni la prognosi.

Particolarmente intricata la dinamica che i carabinieri della stazione di Guagnano, comandati dal maresciallo Matteo De Luca, sono chiamati a ricostruire in queste ore. In base ai primi rilievi, Scatigna stava percorrendo la provinciale nel tratto che da San Pancrazio Salentino conduce a Guagnano (pare che fosse già stato dal meccanico, per alcune verifiche, e non è improbabile che vi stesse tornando), quando s'è trovato davanti un grosso furgone Iveco. Al momento del sorpasso, però, Scatigna non s'è forse avveduto che già un'altra auto, una Peugeot 206 con a bordo due ragazzi di San Pancrazio, era a sua volta in fase di superamento del camion.

Il centauro s'è trovato così improvvisamente davanti la Peugeot, andando a schiantarsi sopra, all'altezza dellla ruota posteriore sinistra. L'impatto è stato talmente violento, che l'auto ha compiuto un giro su se stesso, fermandosi di traverso nella carreggiata, a rischio di rimanere investita da altri mezzi. Il 29enne di Carmiano, nel frattempo, è rovinato pesantemente sul manto stradale, finendo con la gamba sinistra incastrata sotto la sua stessa moto. Sul posto sono stati chiamati i soccorritori del 118, che l'hanno trasportato d'urgenza presso il nosocomio di Copertino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto in fase di sorpasso: 29enne vivo per miracolo

LeccePrima è in caricamento