schianto in scooter alle porte di lecce, muore 17enne

Danilo Spedicato, di Merine, è spirato poco dopo l'1,30 della notte scorsa a bordo di un'ambulanza. Troppo violento l'impatto con una Seat Ibiza, avvenuto in prossimità di una stazione di servizio

RADIOMOBILE CAMPI - AUTOMBULANZA-6
Ancora una giovanissima vita spezzata nel cuore della notte. Danilo Spedicato, 17 anni, è l'ennesima vittima della strada. Il gravissimo incidente che l'ha visto coinvolto è avvenuto intorno all'1,30 della scorsa notte, sulla Lecce-Melendugno, già teatro solo alcuni giorni addietro di un altro sinistro mortale, in quel caso all'altezza dello svincolo di Vanze, frazione di Vernole. Questa volta l'impatto s'è verificato però in un altro punto nevralgico della provinciale, quasi all'altezza di Lecce. Spedicato, prossimo ai 18 anni, si è scontrato contro una Seat Ibiza all'altezza della stazione di servizio Q8, a metà strada fra Lecce e Merine, frazione di Lizzanello nella quale il centauro abitava.

L'esatta dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Lecce, che ipotizzano una mancata precedenza nella causa dell'impatto. Spedicato era probabilmente in fase di manovra, anche se ancora non è del tutto chiaro se in entrata o in uscita dalla stazione si servizio, che è sempre particolarmente frequentata poiché in funzione 24 ore su 24, quando s'è verificato il violento impatto con la Seat. Il 17enne indossava il casco, ma la protezione alla testa non è stata sufficiente, questa volta, a salvare la vita. Troppo forte lo scontro: il cuore di Spedicato si è fermato mentre veniva trasportato in ospedale da un'ambulanza del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento