Scippata, cade e si rompe un femore: dovranno apporle una protesi

A Sternatìa caccia a un balordo. Era da solo in un'auto. La vittima ha 65 anni. Domani sarà operata al "Fazzi" di Lecce

Foto di repertorio.

STERNATIA – Stava rientrando a casa con la spesa. Aveva ospiti ad attenderla. Erano le 18,30 circa. All’improvviso è sbucata un’auto bianca, una Peugeot 106. Dentro c’era solo il conducente. E’ stato un attimo. Dal finestrino spalancato, è uscito un braccio, ha afferrato la borsa e iniziato a tirare. Lo strattone è stato forte. La donna, 65enne, colta totalmente di sorpresa, forse aggrappandosi anche per istinto alla cinghia, è caduta molto male sull’asfalto nudo. E il dolore deve essere stato lancinante: femore fratturato.

Tutto questo è successo nel pieno centro di Sternatìa, in via Matria. La malcapitata stava rientrando verso la zona della stazione ferroviaria, dove risiede. Mancavano poche centinaia di metri. All’improvviso, ecco sbucare quell’auto, rallentare il tempo necessario per permettere al suo conducente di agguantare la borsa, e ripartire di scatto. Dentro c’erano effetti personali, qualche banconota nel portafogli, il telefono cellulare. Tutto questo è avvenuto sotto gli occhi sgomenti di alcuni passanti, fra cui un giovane che si trovava piuttosto vicino alla vittima e che ha subito chiamato i soccorsi.

Sul posto si sono diretti i sanitari del 118 e i carabinieri della stazione di Soleto, dipendenti dalla compagnia di Maglie. Le condizioni della donna sono apparse subito piuttosto preoccupanti. Trasportata presso l’ospedale “Delli Ponti” di Scorrano e qui raggiunta dai parenti, sconvolti per l’accaduto, è stata confermata la frattura di un femore. I medici hanno anche stabilito che dovrà operarsi al più presto. Già domani, presso il “Vito Fazzi” di Lecce, dove sarà trasferita, dovrà essere sottoposta a un intervento per l’apposizione di una protesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, intanto, in queste ore sono assiduamente al lavoro per cercare d’identificare il rapinatore. Si cerca di capire se vi siano in zona videocamere che abbiano ripreso qualche elemento, chiedendo anche la collaborazione dei cittadini, per un fatto particolarmente grave, tanto più che se la donna avesse battuto la testa, nella scomposta caduta, quando è stata trascinata dal criminale, forse ora si starebbe commentando una tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento