Scompare durante una battuta di caccia, ritrovato morto nella notte

Domenico Vitali, 78enne di Acquarica del Capo, è stato rinvenuto senza vita nelle campagne intorno a Specchia dalla protezione civile alle 3 di notte, dopo ore ricerche. La famiglia ieri pomeriggio aveva denunciato la scomparsa ai carabinieri. Era da solo quando è stato colto da un malore

Repertorio.

SPECCHIA – E’ stato ritrovato nella sua auto a tarda notte. Era spirato ormai da diverse ore. Un infarto, secondo quanto constatato dal medico. La salma è stata subito restituita alla famiglia.

Di Domenico Vitali, 78enne di Acquarica del Capo, non si aveva più alcuna notizia fin dal pomeriggio di ieri. Fucile, cartucce e tutto l'occorrente, l’uomo, assecondando una sua vecchia passione, fin dalla mattinata si era recato a caccia in una zona di campagna nel cuore del basso Salento.

Sembra che fosse uscito da solo, per la battuta, ed è per questo motivo che, purtroppo, le ricerche si sono protratte a lungo e soprattutto che non c’è stato nessuno in grado di lanciare un allarme nel momento in cui è stato colto da un malore rivelatosi fatale.

I parenti, nel pomeriggio di ieri, non vedendolo rientrare e non riuscendo a prendere contatto in altro modo, hanno interessato del caso, con normale e crescnte preoccupazione, i carabinieri della stazione di Presicce, indicando la zona in cui presumibilmente poteva essersi recato per la battuta di caccia.

Si tratta di un’area piuttosto vasta in un quadrilatero ideale fra i comuni di Acquarica, Taurisano, Specchia ed Alessano. Un’ampia zona in cui vi sono soltanto appezzamenti di terreno, boscaglia, qualche masseria sparsa e tratturi di campagna a malapena asfaltati. La segnalazione di scomparsa è stata inoltrata anche agli agenti di polizia del commissariato di Taurisano.

Alla fine, a trovare l’uomo, dopo diverse ricerche, sono stati alcuni volontari della protezione civile, intorno alle 3 di notte. Il corpo si trovava adagiato in auto, in località Cardigliano di Sopra, in una zona di confine tra Ruffano e Specchia.

In breve, anche con l'intervento del 118, sono stati svolti gli accertamenti che hanno escluso qualsiasi ipotesi diversa dalle cause naturali. Probabilmente l’uomo non ha avuto nemmeno il tempo materiale di chiedere soccorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento