Cronaca

Scomparso nei boschi di Parma un veterinario di origini leccesi

Sembra scomparso nel nulla, Stefano Toma, 34 anni, veterinario di origini leccesi ma residente a Parma. Di lui non si hanno più notizie da sabato scorso, quando è uscito di casa per recarsi in taxi col cane nei boschi di Carrega

Stefano Toma

 

PARMA – Sembra scomparso nel nulla, Stefano Toma, 34 anni, veterinario di origini leccesi ma residente a Parma. Di lui non si hanno più notizie da sabato scorso, quando il 34enne è uscito di casa per recarsi in taxi col suo cane nei boschi di Carrega. Erano da poco passate le 14.30 quando il tassista l’ha lasciato nei pressi del ristorante “I Pifferi”. L’uomo avrebbe atteso che il taxi si allontanasse prima di spostarsi, facendo perdere le proprie tracce. A lanciare l'allarme, il giorno seguente, è stata la famiglia dell'uomo che, secondo quanto si appreso, viveva da solo nella città ducale.

Immediate sono scattate le ricerche nella zona che comprende Collecchio, Sala Baganza e i Boschi di Carrega. Impegnati nelle ricerche circa 50 volontari della protezione civile, agenti della squadra Mobile, un elicottero della polizia di Stato, i carabinieri con una alcuni cani della squadra cinofila e 3 guardaboschi. Le ricerche si sono concentrate in particolare nella zona intorno al lago Navetta, uno dei tanti bacini che si trovano nei pressi dei Boschi di Carrega. Al momento non è stata trovata nessuna traccia di Toma. Il lago, per altro ghiacciato, non consente allo stato attuale alcun tipo di operazione.

Le ricerche proseguono senza sosta, anche se l’ampiezza della zona interessata e il freddo pungente di questi giorni, rendono tutto più difficile. Stefano Toma lavorava in un ambulatorio veterinario di Parma. Per tre anni è stato professore in un’università della Florida, poi era tornato in Italia. Sembra che lo scomparso fosse solito recarsi nei boschi di Carrega col proprio cane. Questa volta, però, il 34enne non ha portato con sé il proprio telefono cellulare, rendendo più complesse le ricerche dello scomparso.

Secondo le informazioni fornite dal tassista, l’ultimo ad aver incontrato il veterinario, l’uomo indossava un giubbotto scuro, un paio di jeans e uno zainetto di colore sgargiante. La famiglia, originaria di Lecce, è arrivata nei giorni scorsi a Parma dopo aver appreso della scomparsa. Il loro appello disperato: "Aiutateci a ritrovare Stefano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso nei boschi di Parma un veterinario di origini leccesi

LeccePrima è in caricamento