Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca San Donato di Lecce

Scontro allo svincolo e l'ambulanza finisce in fiamme

Due gli incidenti la notte scorsa. Tre anziani di Trepuzzi ricoverati in ospedale dopo essere usciti di strada. E sulla San Donato-Copertino un mezzo di soccorso distrutto dopo un tremendo impatto

ambulanza_1-9

E' stata una notte costellata da un paio di incidenti sulle strade del Salento e nel secondo episodio strascico di un primo sinistro, si è rischiata la tragedia con un'ambulanza investita dalle fiamme e completamente carbonizzata. Fortunatamente i passeggeri, l'autista e due infermieri, hanno subito ferite leggere. Solo tanto spavento e la paradossale richiesta dei sanitari di un ulteriore intervento dei colleghi del 118. da soccorritori a soccorsi, la strana metamorfosi. Il tutto è scaturito da un incidente segnalato alla periferia di Galatina, intorno alle 23,35, al chilometro 8 in direzione del capoluogo sulla statale 362.

Tre anziani di Trepuzzi sono stati ricoverati in ospedale con prognosi dai 30 ai 40 giorni. Il terzetto si trovava a bordo di una Opel Agila e dopo una passeggiata notturna rientrava nel comune nord-salentino. All'altezza di un lungo rettilineo il conducente, probabilmente per gli abbaglianti di un'auto che procedeva nell'opposto senso di marcia, sarebbe stato accecato. Vincenzo De Giose, 81enne, ha perso il controllo dell'automobile. L'auto dopo diversi testacoda si è inchiodata contro lo spartitraffico di un'aiuola. Sulle prime, i soccorritori hanno temuto il peggio. L'Agila si era accartocciata. De Giose ne avrà per 30 giorni. Ha subito il trauma del bacino, la frattura della gamba destra e del femore. Poco più di un mese per i due passeggeri: Giuseppe Trevisi, di 80 anni e Virgilio Miglietta, 82enne.


Hanno riportato varie contusioni su tutto il corpo. Il secondo incidente ha coinvolto un mezzo del pronto soccorso di rientro da Galatina. L'ambulanza, intorno all'1,30 percorreva la San Donato-Copertino, quando all'altezza dello svincolo per Lequile, nei pressi di un incrocio semaforico, si è scontrata con una Renault Twingo guidata da una 22enne di Lequile. Secondo i primi rilievi, affidati ai carabinieri del Norm di Lecce, alla base potrebbe esservi il mancato rispettato di una precedenza. L'impatto è stato piuttosto violento. L'ambulanza, per la collisione, ha preso fuoco. una combustione lenta e che fortunatamente ha evitato guai peggiori per il conducente e i due infermieri, trasportati in ospedale con ferite guaribili in 8, 10 e 15 giorni. Più grave la ragazza. Se la caverà in un mesetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro allo svincolo e l'ambulanza finisce in fiamme

LeccePrima è in caricamento