Cronaca

Scoppia incendio nel deposito, evacuato il supermarket

Attimi di panico all'interno del "SuperMac" di viale della Libertà, a Lecce. Intorno alle 12 è divampato un incendio nel magazzino in cui sono accatastate le merci. Due dipendenti rimasti intossicati

1-193

LECCE - Attimi di panico all'interno del "SuperMac" di viale della Libertà, a Lecce, quando, intorno alle 12, improvvisamente gli ambienti si sono saturati di un denso fumo nero, a causa di un incendio divampato nel deposito delle merci, che sorge nel seminterrato. Solo per miracolo non si sono registrati feriti, nella calca per abbandonare l'edificio, considerando l'orario di punta ed il fatto che proprio oggi corresse il secondo giorno promozionale, ragion per cui il supermercato era particolarmente affollato. Due dipendenti della catena, però, un magazziniere ed un responsabile promozionale, sono rimasti intossicati dal fumo sprigionatosi dai cartoni andati a fuoco, contenenti generi di viario tipo, ed hanno dovuto fare ricorso in loco alle cure dei sanitari, giunti a bordo di un'ambulanza del 118. Le loro condizioni non dovrebbero comunque destare preoccupazioni.

C'erano almeno una settantina di persone, una ventina di lavoratori, il resto clienti, nel momento in cui è scattato l'allarme per l'incendio in corso. Le fiamme, come detto, si sono sprigionate nel deposito in cui sono accatastate le merci, che sorge al lato rispetto alle porte d'accesso al pubblico. Al di sopra, si trova un altro magazzino, dedicato a frutta e verdura. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di viale Grassi, a bordo di più mezzi, che sono entrati all'interno, spegnendo le fiamme e aerando i locali letteralmente invasi di fumo.


Secondo una prima ipotesi, alla base potrebbe essere stato un corto circuito a scatenare le scintille in grado di far divampare un piccolo rogo, che però ha provocato molto fumo. E forse tutto potrebbe essere partito da una lavatrice usata dal personale. Saranno comunque le perizie dei vigili del fuoco a stabilire con esattezza le cause. Anche se si ipotizza che il fatto possa essere avvenuto quando, all'improvviso, nell'intera zona, per alcuni istanti, è saltata la corrente elettrica, ritornando dopo qualche minuto. Certo è che il rischio è stato grosso, considerando che le deposito ci sono anche molte bottiglie di alcolici. In viale della Libertà sono giunti anche mezzi di polizia e dei carabinieri, che hanno cinturato l'area del parcheggio, per impedire l'accesso, e agenti della polizia municipale, per fare defluire il traffico, a quell'ora particolarmente intenso e reso ancor più caotico dalla necessità di far passare i mezzi e dal capannello di persone formatesi all'esterno, fra personale, acquirenti rimasti ancora per un poco sul posto, e semplici passanti. La scientifica dell'Arma è stata chiamata a svolgere ulteriori rilievi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia incendio nel deposito, evacuato il supermarket

LeccePrima è in caricamento