menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sagoma del soggetto visto nel campo fotovoltaico.

La sagoma del soggetto visto nel campo fotovoltaico.

Tagliano la recinzione e tentano il furto di pannelli nel campo fotovoltaico

Nelle campagne intorno a Scorrano, i vigilanti de La Folgore hanno scoperto l'azione ed evitato che il colpo andasse in porto

SCORRANO – Furto dei ladri in un campo fotovoltaico interrotto dall’arrivo delle guardie giurate. E’ successo la notte scorsa nelle campagne attorno a Scorrano. Non è chiaro quanti soggetti abbiano provato ad accedere nel campo di proprietà della società Nepos Energia, ma di sicuro il furto non è andato in porto perché, una volta disturbati dal primo arrivo dei vigilanti de La Folgore, i malviventi non hanno comunque potuto continuare nell’operazione. Scoperto un taglio nella rete, infatti, a quel punto le guardie giurate hanno effettuato una serie di altri passaggi, per tutta la notte. Rovinando i piani. 

Un primo allarme è scattato pochi minuti dopo le 23; un secondo, qualche minuto prima di mezzanotte. Così, la centrale operativa de La Folgore ha inviato una pattuglia sul posto per un controllo. Il vigilante arrivato in zona (il campo si trova nei pressi di via Matteo Calò, una lunga strada che attraversa le campagne a sud di Scorrano) ha notato una fenditura nella recinzione, praticata con qualche strumento, come una cesoia.

Così, si è soffermato per notare se vedesse qualche movimento sospetto, ma non ha scorto l’ombra di anima viva. I ladri, infatti, si erano sicuramente già allontanati, nascondendosi nelle vicinanze. E, dalla visione delle videocamere di sorveglianza, si è scorta anche molto chiaramente la sagoma di un soggetto aggirarsi in mezzo ai pannelli, forse per studiare il colpo, prima dell’entrata in scena dei complici. Colpo, che, però, è rimasto solo nelle intenzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento