Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Scritte contro la candidata di “Noi a sinistra per la Puglia”, indaga la polizia

Un grave atto vandalico è stato compiuto la scorsa notte ai danni della sede del comitato elettorale di Anna Grazia Maraschio, in via 47esimo Reg.to Fanteria a Lecce, candidata nella lista "Noi a sinistra per la Puglia". Alcune scritte intimidatorie sono apparse sui muri e sulla porta d'ingresso della sede del comitato

LECCE – Un grave atto vandalico è stato compiuto la scorsa notte ai danni della sede del comitato elettorale di Anna Grazia Maraschio, in via 47esimo Reggimento Fanteria a Lecce, candidata nella lista “Noi a sinistra per la Puglia”. Alcune scritte intimidatorie sono apparse sui muri e sulla porta d’ingresso della sede del comitato.

“Un brutto gesto, ad opera di gente insana e violenta - ha commentato Anna Grazia Maraschio – che certo non intimorisce l’azione della nostra forza politica e dei tanti militanti, che con dedizione e impegno stanno portando avanti una campagna elettorale che, per quanto ci riguarda, è ricca di contenuti, di argomenti e di progetti possibili. Chi pensa di intimidirmi con queste azioni violente dimostra di non conoscere la mia determinazione ad affermare i valori della democrazia e della legalità”.

“Mi auguro – ha proseguito la Maraschio – che questo resti un gesto isolato. Un atto senza dubbio sciocco, ma che non va mai sottovalutato perché contribuisce a creare un clima di tensione che allontana da quello che dovrebbe essere un corretto dialogo democratico e una civile dialettica”. L’avvocato in mattinata si è recata in questura di Lecce per sporgere denuncia contro ignoti.

Solidarietà ad Anna Grazia Maraschio, il cui comitato elettorale di Lecce è stato imbrattato da vernice rossa con riferimento alla Xyella, è stata espressa in queste ore dal senatore di Sel, Dario Stefano.

"Sono sdegnato - dichiara - questo clima non fa bene alla politica ma fa ancor meno bene alle ragioni di chi è allarmato da ciò che sta accadendo ai nostri ulivi. Non è certamente questo il modo per affrontare i problemi. Nè saranno le intimidazioni ad impedire di proseguire il nostro impegno per la Puglia, mettendo in campo competenze e profili di qualità come quello di Anna Grazia. Se poi la mano che ha imbrattato il comitato di Anna Grazia si sente di appartenere ad un cuore salentino, beh allora rifletta meglio la prossima volta, perché questi gesti producono un'immagine di un Salento violento e incivile che non ci appartiene".

"Spero che le forze dell'ordine facciano chiarezza e consentano di dare un nome ed un volto all'autore o agli autori di questo ignobile gesto. Tutta la mia solidarietà ad Anna Grazia: quanto avvenuto ti darà ancora più forza per la nostra campagna elettorale", conclude. Dal coordinamento di Sel Salento "affetto e solidarietà ad Anna Grazia Maraschio per l'atto vandalico ai danni del suo comitato elettorale a Lecce. La campagna elettorale di Noi a sinistra per la Puglia sarà attraversata da dibattiti e confronti sul futuro della nostra Regione. In ogni ambito, dall'agricoltura al lavoro, dalla cultura al welfare, dall'ambiente alle politiche giovanili. Nessuno pensi di anestetizzarla o banalizzarla con allusioni vili, violenze o intimidazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte contro la candidata di “Noi a sinistra per la Puglia”, indaga la polizia

LeccePrima è in caricamento