Di notte in un cantiere edile: imbrattano attrezzi e realizzano svastiche sui muri

L’episodio nelle scorse ore, in un terreno privato di Galatone. I responsabili sono ora ricercati dai carabinieri

Le scritte in un cantiere.

GALATONE – Malviventi si introducono in un cantiere edile, imbrattano i muri, i mezzi e gli attrezzi da lavoro. Hanno realizzato anche delle svastiche con delle bombolette spray, oltre a delle scritte, i vandali che, la scorsa notte, sono passati in azione in un terreno privato di Galatone. L’episodio scoperto nel corso della mattinata in via Filippo Turati.

Il proprietario si è rivolto immediatamente ai carabinieri della stazione locale, dove ha formalizzato la denuncia contro ignoti. I militari dell’Arma, intervenuti assieme agli agenti della polizia locale galatonese, sono ora alla ricerca dei responsabili del danneggiamento.

Sull’accaduto è intervenuto anche il primo cittadino, Flavio Filoni, che in una nota ha scritto: “In alcune zone della nostra città, purtroppo ci sono dei ragazzi che si “divertono”, molto spesso, a vandalizzare il bene comune ed a non rispettare il bene altrui. Purtroppo è un problema rilevato anche in altri comuni e non solo nel nostro. Oltre al maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine, dobbiamo impegnarci tutti a rafforzare il nostro senso civico: istituzioni, scuola e famiglia devono creare un fronte comune in cui far capire a tutti i nostri ragazzi il rispetto delle regole e del vivere comune”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento