Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sdraio e ombrellone in nero: trenta lidi non emettono lo scontrino

Su 35 stabilimenti balneari controllati durante lo scorso week end dalla guardia di finanza di Lecce, da Santa Cesarea Terme a Porto Cesareo, 30 gestori non avevano rilasciato ai clienti scontrini e ricevute fiscali

Un lido balneare (©TM News/Infophoto)

SANTA CESAREA TERME – Il dato è impressionante. E la dice lunga sul “nero” che gira negli stabilimenti balneari del Salento. Dove i vacanzieri entrano, affittano sdraio e ombrellone, pagano la tariffa ma poi non si vedono rilasciare lo scontrino dal gestore del lido. Significa che quell’introito, per il fisco, è inesistente. 

Su 35 stabilimenti balneari controllati durante lo scorso week end dalla guardia di finanza di Lecce, 30 non avevano rilasciato ai clienti scontrini e ricevute fiscali. Una percentuale altissima.

E dire che le fiamme gialle hanno passato al setaccio stabilimenti che si affacciano sia sul versante ionico che su quello adriatico. I controlli, infatti, hanno interessato il litorale adriatico compreso tra Santa Cesarea Terme e San Foca, mentre per quello ionico la marina di Porto Cesareo.

Inoltre, durante i controlli, i militari hanno accertato anche il mancato pagamento del canone televisivo da parte di due esercizi commerciali. I finanzieri hanno così proceduto alla sanzioni amministrative, che ammontano ad 200,91 euro e a 401,76 euro.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sdraio e ombrellone in nero: trenta lidi non emettono lo scontrino

LeccePrima è in caricamento