Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Ritrovati di notte sedici scout leccesi Si erano persi tra i boschi della Sila

Il gruppo era arrivato San Benedetto Ullano, in provincia di Cosenza, per soggiornare alcuni giorni. E' stato il capo scout a chiamare per chiedere aiuto. Al lavoro in queste ore agenti della forestale, vigili del fuoco e soccorso alpino

Repertorio.

SAN BENEDETTO ULLANO – Sono state vere e proprie ore d’ansia per le famiglie di sedici scout di San Cesario di Lecce, tutti adolescenti, che si sono persi nel corso di un’escursione in una zona di montagna non lontano dal comune di San Benedetto Ullano, in provincia di Cosenza. Lo riferiscono nota delle agenzie Ansa e Agi.

Gli agenti del corpo forestale, i vigili fuoco, gli esperti del soccorso alpino e i carabinieri si sono attivati dopo una telefonata del capo scout al numero d'emergenza 1515, giunto intorno alle 21.

San Benedetto Ullano è una località fra i monti della Sila, dalla vegetazione piuttosto fitta. Nel pomeriggio il drappello, facente parte di un gruppo più ampio di quaranta giovani arrivati nei giorni scorsi, era partito in esplorazione. Avevano dunque lasciato il campo base nel rifugio Tritone per partire alla volta di Monte Cozzo Cervello, salvo poi non ritrovare più la via del rientro.

I ragazzi si erano accampati in zona Laghicello in cui è calata la sera, non avendo più riferimenti per proseguire, restando qui in attesa dei soccorsi. Le ricerche non si sono concluse intorno all'una di notte, quando il gruppo è stato ritrovato e condotto al campo base.

Altri aggiornamenti a breve.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovati di notte sedici scout leccesi Si erano persi tra i boschi della Sila

LeccePrima è in caricamento