rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Telefonata nella notte al 113: “Il mio fidanzato aggredito con un casco e rapinato”

L’episodio è stato segnalato questa notte, intorno alle 2, nei pressi dell'ex Convitto Palmieri, a Lecce. Quattro giovani avrebbero accerchiato un 41enne di Poggiardo e sarebbero riusciti a impossessarsi dei suoi soldi (50 euro)

LECCE - Accerchiato da quattro giovani, colpito da uno di questi al naso con il casco, rapinato della somma di cinquanta euro e del telefonino che sarebbe stato poi distrutto per impedire che chiedesse aiuto. E’ questa la disavventura che questa notte, intorno alle 2, avrebbe vissuto un 41enne originario di Poggiardo, mentre si trovava nei pressi dell'ex Convitto Palmieri, a Lecce.

A segnalare l’episodio alla centrale del 113 è stata la fidanzata che era con lui, dopo aver cercato prima di inseguire i malviventi. Questi, tuttavia, sono riusciti a dileguarsi, facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto è intervenuto il personale del 118 che ha provveduto ad accompagnare, in codice giallo, il malcapitato al pronto soccorso dell'ospedale "Vito Fazzi" del capoluogo. Tuttavia, a causa dell’eccessivo tempo d’attesa, si sarebbe allontanato, senza farsi visitare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telefonata nella notte al 113: “Il mio fidanzato aggredito con un casco e rapinato”

LeccePrima è in caricamento